In attesa che il carico e lo scarico dei pezzi da verniciare sulla linea divengano automatici; che la sabbiatura e granigliatura seguano la stessa strada alleggerendo dalle braccia del sabbiatore la spingarda che è ben pesante, così come quando il ritocco di una spruzzatura a polveri o liquida sui pezzi difficoltosi verrà automatizzato, c’è oggi la possibilità di ridurre l’affaticamento muscolare, durante lo svolgimento dell’attività lavorativa degli operai dei citati lavori, con appropriati esoscheletri, dispositivi indossabili, leggeri, in materiale traspirante e lavabile, capaci di riprodurre il movimento fisiologico delle spalle, fornendo un supporto che accompagna il movimento delle braccia dell’operatore, movimento efficace senza bisogno d’impiegare batterie, motori e altro.

Dopo aver visto all’opera gli operatori della NTA di Gerardo Lamesta, un imprenditore intelligente e capace che opera nel settore della preparazione e nella finitura di opere civili e industriali, che ha organizzato delle dimostrazioni durante i P&E Coating Days, è cresciuto l’interesse per questa avanzata struttura portatile, che assicura un supporto alle operazioni faticose, perché gradualmente accompagna il movimento dell’operatore.

La presenza sul mercato di due importanti operatori permette anche la scelta economica, che fa moderare i prezzi di commercializzazione.

Maggiori dettagli possono essere richiesti all’ANVER, associazione verniciatura industriale, che è attenta ad informare gli associati sui sistemi disponibili per migliorare ed evitare potenziali fattori di rischio degli addetti alla verniciatura.

La sverniciatura chimica come alternativa a quella pirolitica: Il caso di Sabiana

Nuovo impulso e nuove tecnologie per la sverniciatura criogenica

I serramenti di plastica si possono personalizzare con la verniciatura

Focus sui rivestimenti PVD

Un nuovo indurente epossidico stabilisce un nuovo standard industriale per l’indurimento ultrarapido dei rivestimenti protettivi

Un primer conduttivo a polveri per la perfetta adesione della finitura nei cicli bistrato

Materie prime sostenibili per innovare le vernici

Anidride carbonica per lavare le superfici

Il nuovo Brevetto Unitario Europeo

Chemetall inaugura il nuovo Global Aluminium Competence Center

Patine nanotecnologiche trasparenti fotocatalitiche

Ottimizzazione della produzione alla Shoemaker: una storia di efficienza ed eccellenza della verniciatura a polveri

0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti