Caroline Wolf, Evonik

Evonik ha aggiunto al suo portafoglio di agenti indurenti un nuovo indurente epossidico (Ancamine® 2844) progettato per applicazioni a spruzzo multicomponente. Questo nuovo indurente alifatico amminico ad alta funzionalità stabilisce un nuovo punto di riferimento grazie alle sue proprietà di polimerizzazione ultraveloce e al rapido sviluppo delle proprietà in condizioni difficili di bassa temperatura e alta umidità, in applicazioni marine e di rivestimento protettivo.
«La nostra attenzione è sempre stata rivolta all’innovazione e alle prestazioni e Ancamine® 2844 continua a fornire soluzioni che soddisfano le esigenze in continua evoluzione dei nostri clienti», ha dichiarato Christian Schmidt, responsabile della linea di business crosslinkers di Evonik.
«Con questo nuovo agente reticolante offriamo un prodotto che non solo aumenta la produttività per le applicazioni che richiedono tempi rapidi, ma mantiene anche la qualità della finitura e della protezione, anche negli ambienti più difficili».
La velocità di essiccazione ultra-rapida di Ancamine® 2844 consente di operare a temperature fino a 5°C, rendendolo ideale per i rivestimenti per la stagione invernale e le applicazioni a spruzzo 2K a basse temperature. L’eccellente aspetto superficiale e la combinazione di bassa viscosità e basso carico ad alto contenuto solido garantiscono una facile applicazione e una finitura impeccabile. Inoltre, l’elevata resistenza chimica e alla corrosione di Ancamine® 2844 protegge le superfici e può resistere a test in nebbia salina fino a 3.000 ore di esposizione, diventando così una soluzione robusta per rivestimenti protettivi e marini a polimerizzazione rapida. Permette di ottenere superfici lucide di alta qualità anche a basse temperature. Combina bassa viscosità e alto contenuto solido per facilitare la manipolazione e ridurre le emissioni di VOC.

«Le prestazioni superiori di Ancamine® 2844 a temperature molto basse e ad alti livelli di umidità, senza compromettere l’aspetto della superficie o la resistenza chimica, rappresentano una svolta per i nostri clienti del settore dei rivestimenti industriali», ha dichiarato Osama Arabi Katbi, responsabile della linea di prodotti epoxy curing agents.
Ancamine® 2844 sarà disponibile a livello mondiale nel secondo trimestre del 2024 e fornirà all’industria dei rivestimenti un indurente superiore che migliora l’efficienza, la qualità e la durata dei rivestimenti in un’ampia gamma di applicazioni.

Ti potrebbero interessare...

Influenza del gas vettore sull’efficienza del processo di verniciatura a polvere: caso studio su infissi e outdoor living

La sverniciatura chimica come alternativa a quella pirolitica: Il caso di Sabiana

Nuovo impulso e nuove tecnologie per la sverniciatura criogenica

I serramenti di plastica si possono personalizzare con la verniciatura

Focus sui rivestimenti PVD

Un nuovo indurente epossidico stabilisce un nuovo standard industriale per l’indurimento ultrarapido dei rivestimenti protettivi

Un primer conduttivo a polveri per la perfetta adesione della finitura nei cicli bistrato

Materie prime sostenibili per innovare le vernici

Facci sapere cosa ne pensi...
0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti