Nel giugno di quest’anno gli impiantisti di verniciatura, di lavaggio industriale, di granigliatura, di depurazione aria/acqua, di movimentazione dei pezzi, di automazione e robotica, hanno festeggiato il 50esimo di fondazione della loro associazione UCIF, nata allo scopo di prendere in esame lo studio e la risoluzione dei problemi specifici di categoria, al fine di proteggere e promuovere gli interessi collettivi.

Dopo 50 anni di valida attività si festeggia questo importante momento con aziende associate che rappresentano il 60% circa del mercato nazionale, in un luogo spettacolare con vista sul Lago di Garda, che ha visto la partecipazione di un nutrito numero di soci.

L’attuale consiglio direttivo è composto da:

Dariush Arabnia (Geico), presidente; Renzo Boarino (Pangborn Europe), vice- presidente; Claudio Minelli (Verind), tesoriere; Sergio Castagna (Hubo Automation) e Marco Leva (IMF Engineering), consiglieri.

Le aziende promotrici furono:

Atlas Copco, Basfer, Capponi Alesina, Colorchimica Ravarini, Drysys, Gaiotto, Ghelardoni, Itep, Kremlin, Monter, Olpi, Silvi, Tecnofinish, Tecnotherm, Thermo- Spray, Triton, Verind.

Il primo consiglio direttivo eletto era composto da:

Valtorta (Monter), presidente; Ravarini (Colorchimica), vice-presidente; Bellora, Camagni, Pizzamiglio, Studihrad, consiglieri; Borgonovo (revisore dei conti); Cargioni (tesoriere).

Fu scelta come sede quella di ANIMA, associazione nazionale industria meccanica e affine, di Milano, associazione che soddisfava le immediate esigenze economiche, fiscali, promozionali e tecniche, visti i servizi prestati da essa.

Uno degli ultimi, importanti, aggiornamenti tecnologici dell’associazione è stato l’organizzazione del convegno S.M.A.R.T, un incontro che ha fatto da volano – come affermato dal suo presidente Arabnia – per il settore dei trattamenti delle superfici e ha raggiunto l’obiettivo d’informare sulle attuali tecnologie e il livello di rinnovamento raggiunto dalla finitura italiana e l’orientamento ad aspetti importanti quali il rispetto dell’ambiente, lo sviluppo sostenibile, l’economia circolare e il Made in Italy.

Ti potrebbero interessare...

Imprenditori dei trattamenti delle superfici

Come facilitare la vendita di beni d’investimento all’estero

Imprenditrici dei trattamenti delle superfici nel mondo industriale italiano

Export. I dati Sace

Bonus pubblicità 2024

Importanza dei trattamenti delle superfici nel mondo industriale italiano

Corso ispettori e supervisori dei cicli protettivi. Contenuti e opportunità professionali

Laboratori per i trattamenti delle superfici

Facci sapere cosa ne pensi...
0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti