È del 2021 la più recente revisione della norma che definisce la finitura di una superficie di area (non più solo nelle 2 dimensioni), la surface texture (in italiano, traducibile come “tessitura della superficie areale”). È il primo standard internazionale che prende in considerazione la specificazione e la misurazione della texture della superficie 3D. Lo standard definisce i parametri della texture della superficie 3D e gli operatori di specifica associati. Descrive inoltre le tecnologie di misura applicabili, i metodi di calibrazione, gli standard fisici di calibrazione e il software di calibrazione necessari.

La principale novità che incorpora lo standard è la copertura dei metodi di misura senza contatto (ottici, per esempio), che sono già utilizzati industrialmente, ma che non avevano uno standard di riferimento riconosciuto (utile, per esempio per supportare gli audit di qualità nell’ambito della ISO 9000).

Da questa norma origina, tra l’altro, un nuovo standard per il disegno tecnico relativo alla surface texture, la ISO 29120-1, che prevede nuovi segni grafici che includono il valore di rugosità, differenti rispetto a quanto previsto dalle norme che sostituisce (ISO 1203).

Ti potrebbero interessare...

I rivestimenti decorativi sono un’industria da milioni di euro, i rivestimenti decorativi mediante PVD, anche

Le novità dell’automotive OEM coatings di PPG

Le tecnologie antiaderenti e l’evoluzione del panorama dei rivestimenti per pentole e teglie a livello globale

PPG: le novità dell’automotive OEM coatings

Finiture Green presenta le nuove tavole delle finiture

Il verniciatore è un consulente

Tornano le finiture, arricchite da nuovi colori

Modifiche allo standard ISO 9227 (nebbia salina)

Facci sapere cosa ne pensi...
0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti