GRANDI RISPARMI, NESSUN INQUINAMENTO, RADDOPPIO DELLA QUALITÀ GRAZIE AL PRETRATTAMENTO MONOSTADIO

Esiste una moderna tecnologia di pretrattamento dei metalli alla verniciatura industriale capace di offrire notevole risparmio rispetto ai sistemi di fosfosgrassaggio ancora largamente utilizzati attualmente; non crea rifiuti da smaltire (fanghi e acque reflue); dà una resistenza alla corrosione due volte superiore e sempre costante alle superfici cos¡ pretrattate e in seguito verniciate, rispetto al fosfosgrassaggio tradizionale; necessita di un tunnel lungo mediamente 1/3 rispetto a un tunnel per il fosfosgrassaggio; evita i tipici consumi energetici del fosfosgrassaggio perché opera a temperatura ambiente invece che a 50-60°C; non necessita più di controlli chimici costanti.

Il pretrattamento monofase (denominato Toran 3) consente tutto questo perché:

  • opera in un solo stadio (senza presgrassaggio né risciacquo)
  • non produce alcun fango né acque reflue di risciacquo da smaltire
  • è efficace su acciaio, ferro zincato, alluminio e altri metalli non ferrosi
  • è un processo anidro, senz’acqua, a base di fluidi organici altobollenti (senza COV)
  • non è infiammabile
  • non è pericoloso per l’uomo e per l’ambiente
  • forma una pellicola organica compatibile con ogni tipo di vernice, liquide al solvente, all’acqua e a polveri.

Si applica a spruzzo o a immersione; si asciuga a 130- 140 °C per 5-10 minuti.

COME FUNZIONA

La prima azione è di sgrassaggio (gli oli sono rimossi per solubilità nel fluido di processo; la polvere e il particolato per effetto meccanico della spruzzatura o dell’immersione assistita da ultrasuoni).

La seconda azione è di protezione della superficie per adesione elettrostatica degli oligomeri presenti agli ioni metallici del supporto: oligomeri che che hanno nel frattempo inglobato gli oli rimossi dalla superficie.

La terza azione è la passivazione dello strato con l’asciugatura a forno.

PUNTO DI VISTA AMBIENTE E SICUREZZA

Da questo punto di vista il processo Toran 3 presenta grandi vantaggi :

  • non si utilizza acqua (non si formano reflui acquosi inquinati da trattare o da smaltire)
  • il bagno non deve mai essere sostituito, ma solo integrato nelle quantità consumate
  • il prodotto non contiene metalli, acidi, sostanze alcaline, tensioattivi
  • non produce COV
  • non è infiammabile
  • opera in modo completamente automatico e non richiede controlli per analisi di concentrazione bagno e pH da parte degli utilizzatori (viene effettuato un controllo di sicurezza da parte del fornitore del prodotto, Chemtec, annualmente).
Ti potrebbero interessare...

Il nuovo Brevetto Unitario Europeo

Chemetall inaugura il nuovo Global Aluminium Competence Center

Patine nanotecnologiche trasparenti fotocatalitiche

Ottimizzazione della produzione alla Shoemaker: una storia di efficienza ed eccellenza della verniciatura a polveri

Processi per una chimica pulita: i rivestimenti al plasma

La banca collabora con gli esportatori italiani di tecnologie e finanzia i clienti, con garanzia della SACE

Materie prime derivate da biomassa di terza generazione: un passo avanti nell’economia circolare

Rivestimento ecosostenibile anticorrosivo ibrido organico/inorganico fotopolimerizzabile per la protezione dei metalli

Facci sapere cosa ne pensi...
0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti