Nella verniciatura industriale l’automazione è uno dei presupposti per risparmiare sui costi operativi.

Uno degli interventi d’automazione possibili, che permette di ridurre i costi materie prime dell’operazione di verniciatura a polveri tra il 17 e il 20%, è l’automazione dell’erogazione della vernice in funzione della misurazione dello spessore applicato prima del passaggio in forno di polimerizzazione, e relativa retroazione per l’aggiustamento del sistema d’erogazione.

Nella situazione più comune, lo spessore dello strato di polveri si misura dopo la cottura a forno, così che, qualora si riscontri uno strato del film maggiore di quello utile o specificato, il verniciatore interviene sul centro di distribuzione delle polveri, cosa che avviene dopo un intervallo di tempo (coincidente con il tempo di transito del primo pezzo in forno) durante il quale si è continuato a consumare polveri in eccesso.

Risolve questo problema l’apparecchiatura automatica della Coatmaster (in Italia, rappresentata dalla Cofomegra di Milano) che, sistemata immediatamente fuori dalla cabina misura automaticamente lo spessore dello strato appena applicato e, nello stesso tempo, agisce automaticamente per regolare le quantità di polveri erogate, rientrando immediatamente nella specificazione dello spessore.

Nei casi in cui il sistema è stato reso operativo si riscontrano risparmi significativi sui consumi di polveri, compresi tra il 17 e il 20%: una riduzione molto interessante per l’azienda che vernicia, che permette il rapido rientro dell’investimento e la riduzione stabile dei costi complessivi del processo.

Ti potrebbero interessare...

La sverniciatura chimica come alternativa a quella pirolitica: Il caso di Sabiana

Nuovo impulso e nuove tecnologie per la sverniciatura criogenica

I serramenti di plastica si possono personalizzare con la verniciatura

Focus sui rivestimenti PVD

Un nuovo indurente epossidico stabilisce un nuovo standard industriale per l’indurimento ultrarapido dei rivestimenti protettivi

Un primer conduttivo a polveri per la perfetta adesione della finitura nei cicli bistrato

Materie prime sostenibili per innovare le vernici

Anidride carbonica per lavare le superfici

Facci sapere cosa ne pensi...
0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti