AkzoNobel Australia

ORIOL AIXALA È IL REFERENTE DI AKZONOBEL PER UNA GAMMA DI VERNICI IN POLVERE REATTIVE SVILUPPATA PER POTER ALLARGARE AI MATERIALI SENSIBILI LA VERNICIATURA A POLVERI. DENOMINATA INTERPON W – ABBIAMO AVUTO L’OPPORTUNITÀ DI VEDERE APPLICATI ALCUNI PRODOTTI DI QUESTA GAMMA VISITANDO UN’AZIENDA DI VERNICIATURA CONTO TERZI SPECIALIZZATA NELLA VERNICIATURA DI MDF A MONTERREY, MESSICO) – INTORNO A QUESTI PRODOTTI LA MULTINAZIONALE HA COSTRUITO UNA SQUADRA DI TECNICI CHE OPERA NEI CINQUE CONTINENTI, COORDINATI DA ORIOL, CHE ABBIAMO INTERVISTATO.

Che cos’è la gamma di prodotti Interpon W?

Oriol Aixala – Interpon W è una nuova gamma di vernici in polvere specificamente progettata per essere applicata su substrati sensibili al calore (HSS), cioè substrati (tra cui alcuni legni naturali, compositi di legno, plastiche, e altri) che si deteriorano alle tipiche temperature d’indurimento delle vernici in polvere standard. La lettera “W” sta per “Without limits” (senza limiti), perché eliminiamo i limiti a ciò che si può creare, ai rivestimenti che si possono usare e ai materiali che si possono rivestire.

Per quali segmenti di mercato sono stati sviluppati i prodotti Interpon W?

Oriol Aixala – Le vernici in polvere Interpon W sono state sviluppate per una serie di segmenti diversi, tra cui mobili domestici e da ufficio, armadi da cucina, mobili da bagno e mobili per bambini, e per una gamma altrettanto diversificata di applicazioni edilizie e di costruzione, tra cui pannelli murali per interni, soffitti acustici, telai in gesso e porte di garage sensibili al calore per esterni.

Quali sono le temperature di esercizio di queste polveri?

Oriol Aixala – Le diverse chimiche delle polveri determinano le diverse temperature di lavorazione. Ad esempio, le polveri UV Interpon W7000 hanno una temperatura di lavoro che parte da 80 °C, mentre le polveri Interpon W2000 vengono indurite alla temperatura di 140 °C massima.

Che tipo di finiture si possono ottenere?

Oriol Aixala – Con le vernici in polvere Interpon W è possibile ottenere finiture lisce in versione lucida, satinata e opaca, oppure finiture microtesturizzate in versione opaca e satinata. Nelle applicazioni orizzontali possiamo anche ottenere finiture personalizzate (si tratta di finiture create con una pressa a caldo, si veda il video).

Che tipo di tecnologia consiglia per applicare e polimerizzare questo tipo di polveri?

Oriol Aixala – In generale, le vernici in polvere per substrati termosensibili polimerizzano più velocemente e a temperature più basse rispetto alle polveri “convenzionali” per alluminio, acciaio e metalli. I forni per la verniciatura a polvere di substrati sensibili al calore sono attualmente disponibili sul mercato con opzioni di IR elettrico, IR catalitico a gas e una combinazione di IR convettivo ed elettrico. Un modulo UV può essere installato alla fine di questi forni per poter trattare sia polveri a polimerizzazione termica che UV.

Se confrontiamo le polveri Interpon W con i rivestimenti liquidi, quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Oriol Aixala – I rivestimenti in polvere presentano una quantità significativa di vantaggi rispetto ai rivestimenti liquidi. Questi includono:

  • un livello più elevato d’automatizzazione nell’applicazione: nella maggior parte dei casi, i pezzi vengono rivestiti in 3D, in un unico strato e in linea verticale, riducendo la necessità di rivestire separatamente facce e bordi
  • un livello di utilizzo più elevato: l’overspray può essere catturato, ricircolato e riutilizzato. Questo porta il livello di utilizzo vicino al 100%. Inoltre, poiché non ci sono COV, nessuna parte del prodotto evapora e si perde, come accade con una vernice liquida. In poche parole, è possibile utilizzare praticamente tutto il prodotto che arriva nella scatola
  • un minore utilizzo di detergenti: le linee di verniciatura a polveri si puliscono con aria compressa e sistemi d’aspirazione. A differenza delle linee di verniciatura a liquido, questo rende il processo di verniciatura quasi esente da manutenzione ed elimina la necessità di utilizzare sostanze chimiche potenzialmente dannose nel processo di pulizia
  • minor consumo di materiale: in genere sono necessari meno mani di rivestimento per ottenere la copertura desiderata; in alcuni casi, i lavori che richiedono più strati di liquido possono essere sostituiti da una mano unica in polvere
  • minore ingombri: le polveri richiedono in genere linee di verniciatura con ingombri minori rispetto a quelli di una verniciatura a liquido

Interpon W offre tutti questi vantaggi, e altri ancora, che qui solo citiamo: si comporta bene, ad esempio, nelle condizioni di umidità più difficili. I prodotti della gamma Interpon W superano severi test di resistenza all’umidità (il Ledro test, per esempio). Forse l’unico svantaggio di Interpon W è che si tratta di una tecnologia nuova, e come tale può suscitare comprensibili domande da parte di chi vuole passare da un sistema a liquido a uno a polveri. Al contrario, c’è chi vede in ogni innovazione che ha come fulcro la sostenibilità e le prestazioni, un’opportunità per ottenere un vantaggio competitivo e collabora con noi per spingere i confini del possibile. Rimanere fermi significa di fatto tornare indietro.

E per quanto riguarda i melaminici/laminati, come si comportano rispetto ad essi?

Oriol Aixala – Il principale vantaggio delle polveri Interpon W rispetto alla melamina o ai laminati è che le vernici in polvere vengono applicate nella maggior parte dei casi in linee verticali. Ciò significa che il substrato viene rivestito nelle 3 dimensioni, in modo da essere completamente “incapsulato”.

In altre parole, i bordi e le facce dei pezzi rivestiti sono completamente rivestiti e non c’è rischio di delaminazione quando i pezzi sono esposti ad ambienti ad alta umidità (ad esempio cucine o bagni). In questi ambienti, i bordi del laminato o della melamina sono ad alto rischio di delaminazione.

Inoltre, poiché gli articoli sono verniciati a polvere nelle 3D, possiamo lavorare con forme più complesse, dando ai progettisti una maggiore libertà nei prodotti che creano.

Le polveri Interpon W sono utilizzate esclusivamente per gli interni?

Oriol Aixala – Interpon W possono essere formulati in modo specifico sia per l’interno che per l’esterno.

In quali mercati sono disponibili i prodotti Interpon W?

Oriol Aixala – Interpon W viene già utilizzato attivamente in progetti in corso nell’area EMEA, Nord America, Sud America e Asia.

CONCLUSIONI

La verniciatura a polveri di MDF ha una lunga storia di tentativi di sviluppo. Uno degli elementi che più volte sono stati sottolineati da chi ha provato a promuovere la tecnologia (penso alle attività del gruppo “Fiberpol” dell’Anver di un ventennio fa, per esempio) è sempre stata la riluttanza di produttori di polveri interessati a sviluppare polveri che andassero oltre alle campionature sperimentali, per esempio, una volta a bassa temperatura, un’altra volta UV. Il caso esposto da Oriol Aixala è differente, segnala la presenza di una intera gamma di prodotti, con meccanismi diversi di polimerizzazione, temperature e finiture differenti, per interni ed esterni, e così via.

E una squadra di tecnici pronti a supportare gli interessati.

Non tutte le linee di verniciatura sperimentali a suo tempo installate sono ancora disponibili, ma alcune, invece, si. E il laboratorio di riferimento di AkzoNobel è sediato in Italia. Se son rose, fioriranno.

Ti potrebbero interessare...

Influenza del gas vettore sull’efficienza del processo di verniciatura a polvere: caso studio su infissi e outdoor living

La sverniciatura chimica come alternativa a quella pirolitica: Il caso di Sabiana

Nuovo impulso e nuove tecnologie per la sverniciatura criogenica

I serramenti di plastica si possono personalizzare con la verniciatura

Focus sui rivestimenti PVD

Un nuovo indurente epossidico stabilisce un nuovo standard industriale per l’indurimento ultrarapido dei rivestimenti protettivi

Un primer conduttivo a polveri per la perfetta adesione della finitura nei cicli bistrato

Materie prime sostenibili per innovare le vernici

Facci sapere cosa ne pensi...
0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti