Coatmaster AG

Coatmaster, leader svizzero nella tecnologia avanzata di misurazione dello spessore del rivestimento senza contatto (in Italia, Cofomegra, Milano), presenta una soluzione innovativa per superare le sfide persistenti nella produzione di celle per batterie prismatiche utilizzate nella mobilità elettrica.

La produzione di celle per batterie prismatiche, indispensabili per l’industria della mobilità elettrica, prevede una specifica geometria prismatica (parallelepipedo). Un componente chiave di queste celle è il rivestimento isolante, il cui spessore minimo è fondamentale per mantenere l’isolamento elettrico. Tuttavia, problemi a livello industriale hanno ostacolato la misurazione accurata e la garanzia di questo spessore minimo, soprattutto ai bordi delle celle. Questi problemi sono aggravati da fattori diversi come la viscosità, la tensione superficiale, il comportamento di polimerizzazione, la curvatura dei bordi e il modello di spruzzatura della pistola di verniciatura.

In passato si è cercato di misurare lo spessore del rivestimento sulle facce laterali della cella, prevedendo una correlazione tra questi valori e quelli sui bordi. Tuttavia, studi recenti mostrano solo una debole correlazione a causa delle variabili sopra citate.

Inoltre, la posizione dello spessore minimo lungo i bordi non è costante, rendendo necessario un approccio spaziale alla misurazione dello spessore del rivestimento. Essendo consapevoli di questo fatto, i produttori di batterie effettuano ulteriori controlli visivi sui bordi, il che comporta costi e risorse aggiuntivi.

Per rispondere a questa esigenza, Coatmaster presenta il rivoluzionario sistema di misurazione dello spessore del rivestimento senza contatto Coatmaster 3D. Questo strumento all’avanguardia impiega la tecnologia ATO avanzata per fornire una misurazione spaziale dello spessore del rivestimento su tutte le facce laterali e i bordi in linea in una frazione di secondo, garantendo uno spessore uniforme in tutta la cella.

Sono già in corso numerose iniziative per sostituire le precedenti e inadeguate tecnologie di misurazione con la nuova soluzione che, in un periodo straordinariamente breve, si è imposta come nuovo standard industriale.

«Coatmaster 3D – spiega Andor Bariska, co-CEO dell’azienda – rappresenta un importante passo avanti nel panorama della produzione di celle per batterie prismatiche.

Non solo aumenta l’efficienza e il controllo della qualità, ma migliora anche in modo significativo la sicurezza e l’affidabilità delle soluzioni per la mobilità elettrica. L’approccio innovativo di Coatmaster è destinato a inaugurare una nuova epoca nella produzione di celle per batterie prismatiche, a sottolineare il nostro impegno a far progredire continuamente gli standard del settore».

Coatmaster, con il suo rappresentante italiano, Cofomegra, sono tra i protagonisti di P&E Milano Coating Days, Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”, Milano 25 e 26 ottobre 2023

Ti potrebbero interessare...

Supporto all’innovazione tecnologica, passi indietro

L’efficacia delle IA nelle linee di produzione

Sverniciatura: operazioni in continuo a impatto ambientale sempre più basso

Akzonobel Powder Coatings collabora con CoatingAI per esplorare le nuove frontiere della sostenibilità

Miscele d’idrogeno e gas

La verniciatura a polveri di MDF: un aggiornamento

Applicazione quasi airless di vernici in polvere

Ancora sull’azoto come fluido di trasporto vernici

Facci sapere cosa ne pensi...
0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti