Un software rivoluzionario sviluppato congiuntamente dalla divisione Powder Coatings di AkzoNobel e da coatingAI utilizza l’intelligenza artificiale per aiutare i clienti a migliorare il processo d’applicazione e a ridurre l’impronta di carbonio. La tecnologia, chiamata Flightpath, ottimizza le impostazioni delle apparecchiature per ridurre i difetti e l’overspray e migliorare il consumo di polvere, contribuendo a ridurre i costi, evitare le rilavorazioni e risparmiare tempo ed energia. Il software, basato sull’intelligenza artificiale è in fase di sviluppo da due anni ed è stato appena firmato un accordo di esclusività da entrambe le parti, che hanno unito le forze dopo essersi incrociate per la prima volta durante la sfida per start-up di AkzoNobel Paint the Future, nel 2021. «Siamo lieti di collaborare con coatingAI e di rafforzare le nostre capacità di assistenza tecnica», afferma Remco Maassen van den Brink, direttore marketing del settore Powder Coatings di AkzoNobel. «Cerchiamo proattivamente modi per supportare i clienti nel diventare più sostenibili nelle loro operazioni e questo migliorerà significativamente la nostra capacità di aiutarli a ottenere risultati migliori, contribuendo al contempo alla nostra ambizione di dimezzare le emissioni di carbonio in tutta la catena del valore entro il 2030». Marlon Boldrini, CEO di coatingAI, aggiunge che «la collaborazione con AkzoNobel ha contribuito ad accelerare la nostra visione, fin dal primo giorno. La nostra soluzione, costruita sulla potenza dell’intelligenza artificiale e sull’esperienza tecnica di AkzoNobel, non solo aumenterà l’efficienza per i loro clienti, ma favorirà anche una maggiore sostenibilità all’interno dell’industria delle vernici in polvere».

Il software consente ai clienti d’ottimizzare le impostazioni delle apparecchiature, per esempio, i movimenti delle pistole, e di ottenere una copertura più uniforme e consistente, con meno difetti, grazie alle raccomandazioni offerte dall’intelligenza artificiale. Il software non richiede un’integrazione complessa e, al variare delle condizioni, adatta continuamente i parametri consigliati.

«Collaborare con una start-up come coatingAI, che si sta spingendo oltre i confini per trasformare l’industria dei rivestimenti – aggiunge Maassen van den Brink – significa che possiamo accelerare la nostra rivoluzione delle polveri e fornire servizi come nessun altro. È l’ultimo esempio di come innoviamo costantemente e cerchiamo nuovi modi per offrire ai clienti le soluzioni più avanzate e sostenibili».

All’inizio di quest’anno, la divisione Powder Coatings dell’azienda è stata la prima del settore a lanciare un calcolatore di risparmio energetico online di facile accesso per tutti gli utilizzatori di vernici in polvere. Il calcolatore aiuta i clienti a comprendere meglio come anche piccoli cambiamenti nel processo di verniciatura possano avere un grande impatto in termini di maggiore efficienza energetica.

Ti potrebbero interessare...

Sviluppi nella programmazione ad autoapprendimento: VR Tracking, massima flessibilità per l’applicazione robotizzata di vernici liquide e in polvere

Sviluppo di MES su misura per connettere processi, dati e persone

Nuova macchina per il PVD 2.0®

Supporto all’innovazione tecnologica, passi indietro

L’efficacia delle IA nelle linee di produzione

Sverniciatura: operazioni in continuo a impatto ambientale sempre più basso

Akzonobel Powder Coatings collabora con CoatingAI per esplorare le nuove frontiere della sostenibilità

Miscele d’idrogeno e gas

Facci sapere cosa ne pensi...
5 1 Vota
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti