Come già fatto conoscere ai lettori di VI (si veda la notizia pubblicata in VI-PI 667/668/2023) – comunica Mara Arzuffi (Arzuffi PVD) – «Arzuffi e il gruppo P&P, costituito da Protec Surface Technologies e Protim, hanno deciso di unire le proprie forze, dando vita a un nuovo gigante nell’industria dei rivestimenti sottovuoto. L’unione di queste tre realtà di spicco, ciascuna con competenze e specializzazioni uniche nel proprio settore, promette di ridefinire il panorama europeo nella produzione di macchinari e nei coating center.
La sinergia tra Protec Surface Technologies, leader nella fornitura di impianti per rivestimenti PVD e PECVD per applicazioni decorative e funzionali, Protim, coating center leader in Italia ed Europa per applicazioni decorative, e Arzuffi, specializzata nella progettazione, costruzione e vendita di impianti di metallizzazione e sputtering, è destinata a creare un centro di eccellenza innovativa nel settore dei rivestimenti sottovuoto, sia a livello nazionale che internazionale.
L’alto potenziale industriale dell’unione – prosegue Mara Arzuffi – è validato dall’investimento di un importante e blasonato operatore finanziario: il fondo Italian Strategy, il terzo di private equity gestito da Riello Investimenti SGR. Il fondo di investimento ha perfezionato, tramite il gruppo P&P di cui è azionista di maggioranza dal 2022, l’acquisizione di Arzuffi anche grazie all’ingresso nel capitale del gruppo del fondo Anima Alternative 1, gestito da Anima Alternative SGR, in qualità di co-investitore del fondo Italian Strategy stesso.
L’unione di Arzuffi con P&P, al fine di creare un polo di riferimento tra i leader nel settore PVD, offre al mercato un gruppo in grado di offrire un portafoglio integrato di prodotti e servizi, aprendo le porte a un’ampia gamma di opportunità di crescita e innovazione in diversi settori di mercato. Le aziende, attive con successo da quasi trent’anni in svariati settori come rubinetteria, accessori moda, bigiotteria, automotive, cosmetica ed elettrodomestici, si propongono di continuare la loro tradizione di ricerca costante dell’innovazione di impianti e processi.
È insito nel DNA di tutte tre le aziende accompagnare il percorso di crescita con una continua ricerca per l’innovazione di impianti e processi – continua Mara Arzuffi – spostando l’asticella sempre più in alto e forzando i limiti per esplorare nuovi territori e mercati.
Le sinergie di gruppo sono molteplici: sinergie operative grazie all’integrazione di processi, sinergie di mercato attraverso una rete di distribuzione più capillare a livello mondiale, sinergie volte all’efficientamento delle risorse, ma soprattutto sinergie tecnologiche che porteranno alla progettazione di nuovi impianti e allo sviluppo di nuovi processi.
Arzuffi è stata assistita da Sovereign Capital Advisory, guidata da Giacomo Andreoli in qualità di advisor esclusivo e orginator dell’operazione, e dallo studio legale e tributario Lexalia con l’avvocato Domenico Mastrangelo per gli aspetti legali.

Ti potrebbero interessare...

50 anni di attività per Sifap Tecnologia, impiantista leader tecnologico e di mercato dell’America Centrale

GFP rappresentanze e polveri BPC: un avvio positivo

Certificazione dei sistemi qualità e nuovi investimenti per le aziende del gruppo Argos ST

Un gruppo di specialisti delle tecnologie dei rivestimenti sottovuoto

Polveri di qualità BPC in Italia

Il gruppo P&P e Arzuffi si aggregano per rafforzare la loro presenza nel settore dei trattamenti superficiali PVD

Cromatica-Marcegaglia si presenta alle imprese e ai progettisti

Soluzioni software su misura per chi vernicia

Facci sapere cosa ne pensi...
0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti