Poco per volta le nanotecnologie occupano non solo la fase del pretrattamento metallico in verniciatura, ma anche il settore della finitura.
Sono i prodotti della Nanotech di Rho, in provincia di Milano, che produce soluzioni, applicate come patine nanometriche trasparenti fotocatalitiche a base di biossido di titanio anatase (Ti02), che hanno una perfetta aderenza con la superficie del supporto metallico, cementizio e vitreo, per l’abbattimento dell’inquinamento esterno.
Le superfici trattate diventano una barriera contro lo smog, polveri sottili, batteri e altro ancora, sostanze tossiche abbattute dalla fotosintesi del prodotto e pertanto vanno utilizzate su auto, treni, aerei, navi, edifici, manufatti industriali, ambienti domestici e molto altro ancora.
In altre parole i vantaggi degli ecomateriali sono l’antinquinamento, l’antisporcamento e l’antibattericità.

Ti potrebbero interessare...

Il nuovo Brevetto Unitario Europeo

Chemetall inaugura il nuovo Global Aluminium Competence Center

Patine nanotecnologiche trasparenti fotocatalitiche

Ottimizzazione della produzione alla Shoemaker: una storia di efficienza ed eccellenza della verniciatura a polveri

Processi per una chimica pulita: i rivestimenti al plasma

La banca collabora con gli esportatori italiani di tecnologie e finanzia i clienti, con garanzia della SACE

Materie prime derivate da biomassa di terza generazione: un passo avanti nell’economia circolare

Rivestimento ecosostenibile anticorrosivo ibrido organico/inorganico fotopolimerizzabile per la protezione dei metalli

Facci sapere cosa ne pensi...
0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti