Wagner Group
Implementazione di un nuovo sistema d’applicazione automatico per verniciare a polveri involucri metallici per bocchette d’aria e serpentine di riscaldamento

Shoemaker, con sede a Cle Elum, Washington, USA, è un produttore all’avanguardia di diffusori d’aria e serpentine di riscaldamento dal 1947.
L’azienda impiega un processo avanzato di verniciatura a polvere per conferire colore ai suoi intricati componenti multistrato, realizzati in vari metalli.
Inizialmente, il processo di verniciatura prevedeva cabine automatiche per i colori bianco e marrone, mentre tutte le altre tonalità venivano applicate manualmente. Tuttavia, con l’aumento della domanda di componenti non bianchi o non marroni, Shoemaker si è trovata di fronte a sfide difficili. Il notevole impegno manuale, che comportava potenziali variazioni nella qualità del rivestimento a seconda dell’esperienza dell’operatore, rallentava il ritmo di produzione. Inoltre, l’inadeguatezza dei meccanismi di estrazione della polvere comprometteva l’efficienza complessiva del processo.

Una nuova soluzione in risposta alle esigenze più elevate

Shoemaker, impegnata a soddisfare le crescenti richieste del mercato e a rimanere in testa alla concorrenza, ha intrapreso uno studio per ottimizzare il suo processo di rivestimento. Gli obiettivi erano chiarissimi:

  • automatizzare la verniciatura di tutti i colori con tempi di transizione minimi
  • garantire una qualità di verniciatura costante
  • ridurre al minimo le rilavorazioni
  • migliorare l’efficienza dell’estrazione della polvere
  • accelerare la velocità e il volume di produzione.

In soli nove mesi, Wagner ha progettato un impianto innovativo che ha rivoluzionato la metodologia di produzione di Shoemaker.

I componenti bianchi vengono ora rivestiti omogeneamente in una cabina automatica ampliata, dotata di SprayPackE. Questo sistema di controllo dell’applicazione, di facile utilizzo, garantisce risultati di verniciatura impeccabili, ottimizzando il consumo di materiale. Per tutti gli altri colori, gli specialisti Wagner hanno proposto e introdotto il sistema E-Line, completato dal centro polveri PXE.
Questo sistema compatto ed efficiente combina perfettamente una qualità di verniciatura superiore con una produttività eccezionale. Vanta una grande efficienza d’applicazione, tempi rapidi di cambio colore e un’interfaccia intuitiva, che garantisce a Shoemaker risultati costanti in tutte le condizioni.

Grazie a questo sistema di verniciatura, Shoemaker ha raggiunto notevoli traguardi:

  • applicazione automatica di tutti i pezzi in uno spettro completo di colori
  • la riduzione del 90% del personale necessario per la rilavorazione per turno
  • aumento della produzione fino al 30%
  • riduzione significativa del consumo di polvere grazie al recupero intelligente della polvere
  • efficienza drasticamente migliorata grazie al cambio automatico del colore.
Ti potrebbero interessare...

Il nuovo Brevetto Unitario Europeo

Chemetall inaugura il nuovo Global Aluminium Competence Center

Patine nanotecnologiche trasparenti fotocatalitiche

Ottimizzazione della produzione alla Shoemaker: una storia di efficienza ed eccellenza della verniciatura a polveri

Processi per una chimica pulita: i rivestimenti al plasma

La banca collabora con gli esportatori italiani di tecnologie e finanzia i clienti, con garanzia della SACE

Materie prime derivate da biomassa di terza generazione: un passo avanti nell’economia circolare

Rivestimento ecosostenibile anticorrosivo ibrido organico/inorganico fotopolimerizzabile per la protezione dei metalli

Facci sapere cosa ne pensi...
0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti