Nello stabilimento di vernici in polvere di AkzoNobel a Como, in Italia, è stata completata un’importante espansione della capacità produttiva che contribuirà a garantire le forniture ai clienti di tutta Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA).
Grazie a un investimento da 21 milioni di euro sono ora operative 4 nuove linee di produzione, 2 delle quali dedicate ai primer per autoveicoli e 2 ai rivestimenti per architettura. Sono state aggiunte anche nuove macchine di bonding, per garantire che i prodotti soddisfino e superino gli standard del settore.
«L’aumento delle nostre capacità a Como è un’importante pietra miliare che supporta la nostra ambizione di offrire completa sicurezza d’approvvigionamento per i nostri clienti – spiega Sanal Limoncuoglu, direttore commerciale del settore polveri di AkzoNobel nell’Europa meridionale e orientale (S&EE), Medio Oriente e Africa (MEA) – dunque da ora siamo ben attrezzati per servire tutti i nostri clienti nella regione EMEA con linee altamente efficienti e all’avanguardia in termini di consistenza e qualità».
La capacità aggiuntiva di Como è stata installata in un edificio ristrutturato dove originariamente già venivano prodotte le vernici in polvere: un riutilizzo sostenibile di una parte esistente dello stabilimento, fondato nel 1992. Le nuove linee utilizzano anche energia rinnovabile e si concentrano sul rispetto dei più alti standard di produzione sostenibile, sostenendo l’ambizione dell’azienda di ridurre le proprie emissioni di carbonio del 50% entro il 2030.
Lo stabilimento di Como di AkzoNobel è la più grande fabbrica dell’azienda per la produzione di vernici in polvere. Fornisce prodotti a sette principali segmenti di mercato: elettrodomestici, architettura, automotive, macchine agricole e da costruzione, rivestimenti commerciali, mobili e industria generale.

Ti potrebbero interessare...

Inaugurazione del laboratorio applicativo Kromavis

Un gruppo di 10 aziende superspecializzate nei trattamenti delle superfici

Impianti e macchine per l’industria siderurgica

Nuova organizzazione per Omeco

MaterialScan: aumentano i servizi di prove per il controllo qualità e di analisi dei difetti

Lo stabilimento AkzoNobel a Como aumenta la capacità produttiva

Cromatica Marcegaglia Steel contribuisce a valorizzare il cantiere del Duomo di Milano

50 anni di attività per Sifap Tecnologia, impiantista leader tecnologico e di mercato dell’America Centrale

Facci sapere cosa ne pensi...
0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti