Röhm presenta Meracryl® proTerra MMA (metacrilato di metile), monomero basato su materie prime sostenibili, mantenendo al tempo stesso le comprovate prestazioni dei Meracryl® tradizionali prodotti dalla multinazionale della chimica, caratterizzati da alta qualità, affidabilità di fornitura ed eccellente servizio clienti. Certificati ISCC PLUS (International Sustainability and Carbon Certification), contengono un minimo del 30% di materiali provenienti da fonti sostenibili circolari, riciclate e biogeniche (in sostituzione di materie prime fossili), e una riduzione del 25% dell’impronta di carbonio.

In qualità di produttori europei siamo entusiasti di fornire una soluzione sostenibile ai nostri clienti per contribuire a raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità. È stato presentato il nuovo prodotto a EPCA 2023 (25-28 Settembre, Vienna, Austria), una grande opportunità per discutere della trasformazione dell’industria verso soluzioni sostenibili e verdi nel settore dei metacrilati.

Meracryl® proTerra MMA è frutto della strategia di sostenibilità di Röhm. Entro il 2050, Röhm mira a diventare neutrale dal punto di vista climatico, eliminando le emissioni di gas serra. Pietra miliare di questo percorso è l’iniziativa “Track 2030”, con l’obiettivo di ridurre in modo significativo le emissioni di anidride carbonica derivanti dalla produzione o dalla vendita dei prodotti Röhm. L’azienda si è posta un obiettivo ambizioso, con una riduzione del 30% per tonnellata rispetto al 2020.

Con il suffisso proTerra Röhm indica i suoi prodotti e servizi realizzati con materie prime sostenibili, che contribuiscono in modo significativo a promuovere l’economia circolare e che risparmiano risorse, materie prime, energia o acqua.

Ti potrebbero interessare...

Donne dei trattamenti di superficie

Le vernici all’acqua sono il futuro

I 10 principi della sostenibilità per le vernici del futuro

Materie prime sostenibili per formulatori

Attenzione ai COV!

Migliorare la qualità con vernici in polvere più performanti e sostenibili

Soluzioni impiantistiche per il recupero totale dell’acqua da processi industriali

PFAS: legislazione e futuro

Facci sapere cosa ne pensi...
0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti