Con coraggio, spirito di iniziativa e sguardo al futuro il Colorificio Sammarinese – Colsam investe in un nuovo impianto ad elevato contenuto tecnologico per la produzione di vernici all’acqua.

Implementare nuove tecnologie, investire su prodotti a basso impatto ambientale e migliorare le condizioni di lavoro, sono gli obiettivi che l’azienda di San Marino ha deciso di seguire per il futuro, inaugurando il nuovo impianto alla fine del 2020, anno percorso dalla pandemia e dall’incertezza per il futuro. Tecnologia e sostenibilità si incontrano per ridurre gli sprechi e incrementare, al tempo stesso, la produzione di pitture e vernici ad acqua a basso impatto ambientale, core business dell’azienda.

«Coltiviamo il sogno di una produzione interamente sostenibile – queste le parole dell’AD Benedetta Masi – a partire dalla selezione delle materie prime, all’approvvigionamento energetico per lo stabilimento, ai processi produttivi e al trattamento degli scarti di lavorazione, per consegnare nelle mani dei nostri clienti un prodotto di cui conosciamo e possiamo condividere ingredienti e genesi. PureTech è un tassello fondamentale in questo percorso.»

Dopo gli interventi attuati nel nuovo laboratorio, con PureTech Colsam investe nella qualità dell’ambiente di lavoro dei collaboratori: con il nuovo impianto gli operatori non entrano in contatto con le materie prime e con le emissioni delle miscelazioni, l’interfaccia digitale permette il controllo da remoto per una maggiore precisione e sicurezza.

Il nuovo impianto, inaugurato a novembre 2020, ha una capacità produttiva di 7000 litri all’ora, azzera gli errori e le emissioni nocive, garantendo prestazioni sempre costanti per mantenere alta la qualità dei prodotti Colsam.