Euroimpianti progetta, produce e installa impianti di verniciatura dal 1976. L’azienda, con sede principale a Valeggio sul Mincio (Verona, Italia) è un caso più unico che raro nel panorama internazionale dell’impiantistica per processi di pretrattamento e verniciatura, sia come filosofia di sviluppo ingegneristico, sia come modello produttivo e di servizio sui mercati internazionali in cui opera.

LA FILOSOFIA PROGETTUALE:
INNOVATIVI E MODULARI

L’azienda, già sotto la spinta di Osvaldo Baruffaldi – fondatore e motore dell’azienda negli anni della definizione del suo importante e crescente ruolo nel mercato della verniciatura industriale – poi di Gianluca e Massimo Baruffaldi, che oggi guidano l’internazionalizzazione del gruppo, si caratterizza per un approccio originale alla progettazione dei sistemi di pretrattamento e verniciatura: progetta impianti su misura con metodo “modulare”, facendo ricorso all’analisi approfondita dell’esperienza storica del suo ufficio di progettazione, con il fine di standardizzare sia le soluzioni risultate vincenti, sia le idee innovative che prendono corpo nel reparto di progettazione oppure che vengono proposte sul mercato dalle aziende dei settori complementari (sistemi d’applicazione, robot e automazione, chimica di processo e così via). L’attenzione alla ricerca della standardizzazione di tali soluzioni consente di proporre alle aziende che investono in una soluzione di pretrattamento e verniciatura diverse “serie” di macchine e linee di verniciatura pronte per essere prodotte e installate in tempi rapidi, con garanzia di funzionamento immediato al collaudo e un piano di manutenzione ordinaria e straordinaria definito e collaudato.

Ogni serie – Euro 90, EuroCar, Komby, EuroVertical, EuroCompact, – contiene tutte le soluzioni vincenti (tecnicamente ed economicamente) sperimentate, analizzate, collaudate e standardizzate dal reparto di progettazione. L’uso degli strumenti elettronici fin dai primi anni della “rivoluzione digitale”, sia in progettazione sia nella diagnostica delle macchine e linee installate, e più recentemente, i sistemi i4.0 sviluppati dal gruppo “informatico” del reparto di progettazione hanno permesso di accelerare e rendere ancora più efficace il modello progettuale dell’azienda. Naturalmente, il gruppo di tecnici informatici hanno sviluppato un sistema per la gestione e interconnessione delle macchine e linee di verniciatura ai sistemi di gestione delle aziende clienti, e permesso d’integrare avanzati sistemi di automazione robotizzata, a partire dal carico-scarico delle linee, in collaborazione con partner tecnologici particolarmente avanzati.

«Le ricadute di questa filosofia di progetto sull’utilizzatore delle macchine e linee di verniciatura di Euroimpianti – spiega Gianluca Baruffaldi in una recente visita che abbiamo effettuato in occasione della posta in marcia del nuovo stabilimento produttivo del gruppo – sono diverse: – innanzitutto, i nostri “cataloghi per serie” sono una guida che aiutano imprenditori e tecnici a definire con maggiore precisione le proprie esigenze, in base ad alcuni parametri fondamentali, dimensioni dei pezzi da verniciare, natura del supporto, volumi produttivi, tipo di automazione (ovvero, personale addetto a questa fase di lavoro) – ogni nuova macchina o impianto prodotto e installato include tutte le variazioni migliorative, fino alla più recente – dall’ordine alla messa in marcia della macchina o linea di verniciatura i tempi d’attesa sono i più rapidi che si possono incontrare sui mercati internazionali in cui operiamo: Fast Delivery, così denominiamo il servizio di consegna della linea dopo 90 giorni dalla definizione del progetto – per ogni macchina o linea installata abbiamo un programma di manutenzione definito e il relativo kit di ricambi già pronto per la spedizione nelle differenti sedi internazionali del nostro gruppo (si veda di seguito la copertura internazionale del gruppo Euroimpianti, ndr) – per alcune serie, per esempio l’Eurovertical, la modularità progettuale ci permette di offrire il servizio Speed up, cioè un intervento per il raddoppio della capacità produttiva della linea in sole 48 di fermo impianto.

Per concretizzare nei fatti questi vantaggi è necessario appoggiare questa filosofia progettuale su un sistema organizzativo basato su due solidi e non comuni pilastri, un modello produttivo avanzato e una presenza effettivamente locale nei differenti mercati internazionali in cui opera l’azienda».

IL MODELLO PRODUTTIVO

«La continua tensione all’innovazione e alla standardizzazione dell’innovazione integrata nelle nostre macchine e impianti di verniciatura – prosegue Gianluca Baruffaldi- si appoggia su un modello produttivo originale.

Fabbrichiamo la gran parte dei nostri impianti in proprio, con un sistema produttivo avanzato e, con l’inaugurazione del nuovo stabilimento di produzione, utilizzando macchine e uno schema organizzativo i4.0. Questo ci permette di controllare la qualità di tutti i componenti delle nostre macchine e impianti di verniciatura, e di avere un calendario preciso dei tempi di consegna dell’impianto. Macchine e sistemi i4.0 ci permettono di utilizzare al meglio le materie prime (i disegni in CAD CAM sono inviati alle macchine di ultima generazione per la lavorazione di lamiere e tubi, completamente automatiche, che provvedono, mediante sistemi di intelligenza artificiale, ad ottimizzare l’uso dell’acciaio) e i tempi di lavorazione.

«Si tenga conto – prosegue Gianluca Baruffaldi – che produciamo dai 4 ai 5 impianti completi al mese, ai quali, si aggiunge un Eurovertical al mese (ai primi di marzo abbiamo già in portafoglio la produzione e installazione di 11 linee verticali per alluminio).

Oltre ai centri produttivi delle sedi di Valeggio Sul Mincio (la seconda sede recentemente inaugurata è a pochi kilometri dalla sede centrale), abbiamo uno stabilimento produttivo in Brasile, alla quale inviamo solamente gli elementi “critici” delle nostre macchine e linee di verniciatura».

IL MODELLO DI SERVIZIO

«La gestione del gran numero di macchine e linee installate dal gruppo Euroimpianti (oltre 1.500) è facilitato dalla progressiva integrazione di sistemi di diagnostica in linea.

Tuttavia, essendo il mercato dell’azienda ogni giorno più esteso internazionalmente, l’attività di servizio ha spinto la direzione a costituire una serie di sedi locali con diversi gradi d’autonomia e un unico modello di servizio.
Le sedi locali svolgono tutte attività tecnico-commerciali e di assistenza amministrativa e tecnica.

Agli uffici, collegati stabilmente in rete con la capogruppo, è demandata l’attività commerciale, d’assistenza al parco macchine e impianti installati nelle zone di rispetto, locali per la formazione del personale addetto dei clienti, un magazzino al servizio della manutenzione ordinaria e straordinaria.

I magazzini sono concepiti per avere sempre a disposizione i ricambi fondamentali per minimizzare il fermo- impianti dei clienti (nelle nostre visite abbiamo potuto vedere i kit già pronti per la spedizione per ciascuna linea operante nel mercato di riferimento).

Naturalmente, su vari mercati, la componentistica risponde ai requisiti di certificazione locale. Anche in questo caso, selezioniamo il prodotto da integrare tenendo conto di due parametri, la qualità (in assoluto e in termini d’affidabilità) e la standardizzazione: garantiamo, in ogni parte del mondo in cui operiamo, la veloce reperibilità della ricambistica, per quelle componenti che non siano state previste nel “kit cliente” che abbiamo sempre a disposizione nel magazzino locale».

LA RETE

«Un cenno sulla rete del gruppo Euroimpianti nel mondo: alla sede centrale e nuova fabbrica di produzione a Valeggio sul Mincio (Verona, Italia), una località facilmente raggiungibile da ogni regione italiana ed Europea, in una zona particolarmente ricca sotto il profilo naturalistico – prosegue Gianluca Baruffaldi – abbiamo impianti installati in ogni continente, e sedi locali in Europa e nelle Americhe: Siamo l’azienda leader del settore in Europa, dove operiamo attraverso partnership strategiche con aziende di distribuzione e service locale in Polonia, Bulgaria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Turchia, Russia e molti altri. Più in generale, le nostre macchine e linee di verniciatura sono installate in ogni continente, in Europa, Asia, nelle Americhe, in Medio Oriente, Africa e nel Sud-est asiatico.

Spagna

Nella penisola iberica siamo presenti con Euroimpianti Instalaciones de Pintura, sediata a Vallirana (Barcellona). L’azienda è strutturata con uffici commerciali, sala formazione, un grande magazzino ricambi, un’officina meccanica e un grande spazio attrezzato con una nostra macchina di verniciatura per effettuare prove di verniciatura con i potenziali clienti. La sede di Vallirana serve tutto il mercato della penisola, Spagna e Portogallo

Brasile

Nel continente americano, la prima sede diretta del gruppo è stata aperta nel 2012. Euroimpianti do Brasil (ltda, nello stato di Santa Catarina) è una sede tecnico-commerciale e produttiva. Serve tutto il mercato sudamericano.

USA

La sede, inaugurata nel 2018, si trova a Miami (Florida), una zona che permette di coprire le esigenze di assistenza ai clienti del Nord e Centro America.

Germania

Quest’anno, per celebrare il 45mo anno di fondazione della società, si inaugura la sede tedesca Euroimpianti Deutschland, ubicata nello stato del Baden-Württemberg, con lo scopo di servire l’Europa Centrale con personale madrelingua locale altamente specializzato.

«Avere sedi locali strategicamente disposte – conclude Gianluca Baruffaldi – è un vantaggio competitivo per il nostro gruppo e per i nostri clienti. Si pensi ai rischi di interruzione delle catene di fornitura che abbiamo vissuto negli ultimi mesi: nel nostro caso, la politica d’assistenza, manutenzione pre-programmata e magazzini ricambi riforniti con i kit-cliente prima menzionati permettono comunque di evitare il rischio di costosi fermi-impianto. Una caratteristica competitiva della nostra offerta che si aggiunge ai fattori competitivi che abbiamo messo in luce in queste pagine».

Il Sottomarino S506 Enrico Toti pronto per un nuovo intervento di manutenzione

Nanotecnologie 2020

P&E Milano Coating Days al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci

Webinar 26 marzo – Prove accelerate di resistenza alla corrosione

Nanotecnologie 2020 – Online webinar 3 dicembre!

Master sul trattamento delle superfici al Politecnico di Milano

Sverniciatura in linea di attrezzature e manufatti

I webinar dell’Anver

La gestione degli articoli secondo il Regolamento REACH e il nuovo Database SCIP

La cultura del colore

Milesi per Mt Everest Fashion Runway

Progetto Inbuyer

Tavola Rotonda – Gis

Nanotecnologie 2019

A Piacenza la 7° edizione delle Giornate Italiane del Sollevamento

Polveri EcoCoating 2020

Progetto Fuoco, 19-22 febbraio 2020

Innover 2019 Bari

GIS – Giornate Italiane del Sollevamento di Piacenza

Corso di formazione

Finiture Green Experience 2020 – colors in the air

Fuorisalone 2019, Navigli Colors

5 MOTIVI PER ISCRIVERSI AL CORSO DI FORMAZIONE PER ISPETTORI RINA

ECOCOATECH 2019 – I 5 BUONI MOTIVI PER NON MANCARE

wood coating

NEXT WOOD: nuove frontiere tecnologiche nella VERNICIATURA E FINITURA DEL LEGNO

Festa della verniciatura italiana al Museo della scienza e della tecnologia di Milano

Festa della verniciatura italiana al Museo della scienza e della tecnologia di Milano

festa della verniciatura

Come è andata la festa della verniciatura?

Lamiera 2019: Ecocoatech, fiera di riferimento italiana per la verniciatura

seminario tecnico scientifico

PoliEFUN: il seminario “Trends in wood coating”

Festeggiare i primi 50 anni con uno sguardo al futuro!

sostenibilità

FINITURE GREEN

Le finiture sostenibili si presentano alla Milan Design Week.

Paintexpo

Un rinnovato successo per la settima edizione

Una passeggiata green

nel cuore di Milano

Leave a Reply

*