TECNOLOGIE EMERGENTI

Sono ipotizzabili in un prossimo futuro alcuni altri impieghi di nuove tecnologie di sverniciatura (mirate sempre ad un minor impatto ambientale):

  • metodo biologico (batteri che riescono a “pelare” la vernice depositata sui ganci – come una buccia di banana)
  • metodo al plasma
  • metodo laser.

Concentriamo invece l’attenzione alla sverniciatura a mezzo di idrogetti, detto “metodo idrodinamico”. E’ un metodo utile per chi deve sverniciare manufatti dalla verniciatura difettata o fuori specifica, oltre che alla pulizia di ganci, bilancelle e skid, utilizzando una macchina analoga ad una lavatrice industriale, da inserire in linea o in by pass al circuito di trattamento.
Viene da molto lontano la ricerca di una soluzione economica della sverniciatura, sia dell’investimento che dell’operatività (vedere Verniciatura Industriale, ottobre 1983), ma non ebbe successo tecnico e commerciale, in quanto la pressione dell’acqua di rete non superava i 400-500 bar, troppo esigua per strappare, in breve tempo, le vernici depositate sui supporti e con una portata d’acqua esageratamente elevata da 40 a 50 litri/min, da inondare tutto lo stabilimento.
Attualmente con la possibilità di utilizzare pressioni oltre 3000 bar (e portate di qualche litro/min di acqua), il metodo potrebbe diventare di facile industrializzazione.

Leave a Reply