Ultimo ma non per importanza, il settore dei trattamenti di superfici metalliche, plastiche, lignee e di altri materiali non rappresenta solo la fase finale della filiera manifatturiera bensì ne identifica una parte essenziale se si considera che, privo di rivestimento (sia esso funzionale, estetico o entrambi), un manufatto non può essere commercializzato.

Se da una parte negli ultimi anni le innovazioni tecnologiche hanno investito positivamente questo settore in termini di aumenti prestazionali e produttivi e risparmi di prodotto/energia, dall’altra sono ancora molti i “lati bui” che tuttora subiscono le realtà industriali impegnate nella verniciatura in proprio o per conto terzi e in altri tipi di trattamenti di superficie. Tra questi, oltre alla carenza di personale addetto alla verniciatura, ruolo che richiede competenze e conoscenze specifiche, l’inflazione delle materie prime (resine di varia natura, solventi ma anche legno e altro), complice la pandemia Covid, sta letteralmente affliggendo le aziende impegnate in questo settore. È dunque compito delle associazioni riunirsi per fronteggiare il problema e cercare di trovare una soluzione.

A questo fine, il professor Paolo Gronchi del Politecnico di Milano nonché presidente del Poliefun e Danilo Malavolti, presidente onorario dell’Anver, hanno organizzato un incontro che riunisca tutti i presidenti delle Associazioni di categoria attive nel settore dei trattamenti di superficie, per discutere di questa e altre tematiche, oltre che per cercare di stringere i rapporti tra università e industria facendo fronte comune al governo per esigenze condivise quali il reperimento di finanziamenti a fondo perduto che sostengano progetti di ricerca, di formazione e altro.

Passato, presente e futuro del pretrattamento chimico alla verniciatura industriale

Rivista delle innovazioni e nuove tendenze nelle varie fasi di un processo di verniciatura, sverniciatura e trattamento dei sottoprodotti di processo

Aumento delle rese nelle applicazioni a spruzzo

Smalti all’acqua: applicazione con resa fino al 50% superiore rispetto alla tradizionale a pistola

All’acqua e durabili: una soluzione per verniciatura e decorazione di finestre e porte di PVC

I 25 anni di durabilità anticorrosiva di una vernice termoplastica applicata a fiamma su supporti metallici, controllata con il metodo Acet (ISO 17.463)

Come sta cambiando il mondo del pretrattamento chimico

Vernici in polvere per la protezione anticorrosiva

Programmi gestionali 4.0 per impianti di verniciatura o parti di essi

Tecnologie abilitanti

I parametri che caratterizzano la microgeometria delle superfici

Verniciare in modo efficiente lotti piccoli e frammentati: una Lean Painting Line

Leave a Reply