Nonostante il 2020 sia stato un anno che ha messo a dura prova il nostro Paese e i cui strascichi ancora oggi si ripercuotono sulla sua situazione economica, siamo felici di poter raccontare ancora storie di realtà del nostro settore che, con caparbietà e determinazione hanno saputo resistere e addirittura migliorarsi.

È il caso della storica azienda veneta produttrice di vernici per legno Bottosso e Frighetto che, grazie all’intraprendenza degli imprenditori che la guidano, appartenenti alla seconda generazione delle famiglie fondatrici, non solo è riuscita a non soccombere agli eventi sfavorevoli legati all’emergenza sanitaria bensì migliorare la propria struttura, aprendo una nuova, modernissima sede adiacente all’originaria.

Il nuovo edificio, dedicato alle attività d’ufficio, permetterà di ampliare il laboratorio collocato nel “vecchio” capannone, dotandolo dello spazio e dell’attrezzatura necessaria alla costante ricerca di nuovi prodotti e soluzioni su misura, che possano rispondere efficacemente alle richieste sempre più esigenti e diversificate di un mercato in costante, seppur lento, cambiamento.

ULTIMI ARTICOLI


Recenti sviluppi nelle nanotecnologie di pretrattamento

Recenti sviluppi nelle nanotecnologie di pretrattamento

Rivestimenti organici di elevata qualità per calcestruzzo, cemento armato e altri materiali cementizi con vernici ultraviolette

Rivestimenti organici di elevata qualità per calcestruzzo, cemento armato e altri materiali cementizi con vernici ultraviolette

Verniciatura Industriale 638

Verniciatura Industriale 638

Azoto per eliminare l’acqua rimasta nel film dopo spruzzatura di vernici idrosolubili in ambiente di elevata umidità

Azoto per eliminare l’acqua rimasta nel film dopo spruzzatura di vernici idrosolubili in ambiente di elevata umidità