11

Cosa c’è di nuovo nel settore dopo aver raggiunto il notevole miglioramento qualitativo della durabilità protettiva dato ai prodotti vernicianti dall’uso, in formulazione, di pigmenti nanometrici quali i nanotubi di carbonio e le dispersioni di grafene?

L’utilizzo di semplici impianti, ad operazione manuale o automatica, che occupano pochissimo spazio (30×10 m) per trattare pezzi fino a 7 m di lunghezza e peso fino ad un massimo di 3.000 kg.

L’impianto è composto da:

  • Un’area nella postazione centrale di carico e scarico merci 
  • Una cabina di applicazione del primer anticorrosivo sulle strutture metalliche precedentemente sabbiate
  • Un trasportatore che porta i pezzi dalla cabina al forno di cottura centrale e che li trattiene fermi il tempo necessario alla polimerizzazione termica a 80° C
  • Due polmoni di accumulo dei pezzi che permettono di compensare le variazioni di velocità delle diverse fasi di processo
  • Una seconda cabina in linea con il forno che permette l’applicazione del prodotto verniciante di finitura sui pezzi che ritornano al forno di polimerizzazione
  • Un trasportatore che riporta i pezzi alla postazione iniziale, che ora funziona da scarico.
CONCLUSIONE

L’investimento dell’impianto citato, reso facilmente automatico e digitalizzato, viene ridotto del 50% per il credito d’imposta secondo Transizione 4.0.

La sua installazione permette un miglioramento produttivo straordinario: 4 ore di lavorazione al posto delle 3 giornate attuali.

Protezione della corrosione metallica

Gli sviluppi dell’anticorrosione nella durabilità di oltre 25 anni in accordo con la norma ISO 12.944:2018

Le polveri termoplastiche nella protezione anticorrosiva di tubazioni per trasporto di oil&gas

Innovazione e sostenibilità: il webinar

Le alternative al fenomeno della corrosione e le prove pratiche per la verifica dei prodotti vernicianti

Verifica delle prove di durabilità anticorrosiva

Soluzione di resistenza anticorrosiva

Le polveri termoplastiche come valido aiuto per l’aumento della durabilità della verniciatura anticorrosiva

Le novità nel settore dell’anticorrosione nelle opere civili e industriali

Sviluppi teorici dell’anticorrosione per prevedere la durabilità della verniciatura di 25 anni secondo l’ultima ISO 12944:2018

Semplice impianto di verniciatura anticorrosiva di singoli pezzi granigliati per industrializzare completamente le operazioni di spruzzatura attuali su cavalletti

Metodo ACET (ISO 17.463): il perfetto sostituto alla nebbia salina

Come la manutenzione protettiva risolve sempre i fenomeni corrosivi che si manifestano

Vernici applicate su calcestruzzo e cemento armato polimerizzabili con i raggi ultravioletti del sole

Prodotti vernicianti nanotecnologici per l’anticorrosione

Verniciatura anticorrosiva e il suo controllo qualitativo

Prodotti vernicianti nanotecnologici per interno tubazioni di trasporto gas, pertrolio e altri derivati

Anticorrosione di opere civili e industriali

protezione anticorrosiva della verniciatura

Leave a Reply