Ci voleva invece il risultato delle ricerche di una straordinaria ricercatrice, per disporre di eccezionali prodotti vernicianti nanostrutturati internamente, che induriscono semplicemente con i raggi del sole e proseguono la polimerizzazione, una volta innescati, anche nelle ore notturne, una volta applicati in esterno.

E’ il risultato del lavoro di ricerca di Carola Corcione, ricercatrice e docente dell’Università del Salento, che con il suo prodotto verniciante, detto Hybrid, di caratterizzazione ibrida organo-inorganica con fasi interconnesse nanometriche, ha permesso la verniciatura protettiva di facciate in pietra leccese (con cui è stata costruita anche la facciata del duomo di Lecce), con durata protettiva doppia rispetto ai migliori prodotti di pitturazione per esterni consueti attualmente in commercio. La professoressa Corcione è a disposizione degli imprenditori che producono vernici liquide e in polvere per fare ricerche specifiche su altri tipi di prodotti, allo scopo di andare oltre alle attuali difficoltà di polimerizzazione delle polveri UV, ad esempio, applicate su manufatti che presentano sottosquadri e altre non linearità, che non permettono ai raggi ultravioletti orizzontali, emessi dalla lampade, di raggiungere le parti nascoste.

Leave a Reply