Il cliente è un produttore e distributore globale di prodotti per la protezione antincendio, compresi gli impianti antincendio a sprinkler.

L’OBBIETTIVO

Il cliente aveva bisogno di un sistema per lavare i flussanti di saldatura, solubili in acqua, utilizzati per la produzione di coperture (tappi) utilizzati per mascherare i propri impianti antincendio automatici a sprinkler. Le coperture, metalliche, presentano una superficie esterna verniciata, progettata per nascondere gli elementi degli impianti antincendio a sprinkler, installati sia a soffitto che a parete. Sono progettate in modo da essere sensibili al calore: in caso d’incendio, si staccano dai loro supporti, permettendo l’entrata in azione degli sprinkler.

Pertanto, nei processi di lavaggio, asciugatura e finitura non possono essere sottoposti a temperature superiori ai 110° Fahrenheit (circa 40 °C).

TABELLA I – PARAMETRI DI PROGETTO

Attività del cliente: produttore e distributore di attrezzature antincendio

Pezzi da lavare: gruppo piastra di copertura per la mascheratura degli sprinkler antincendio (di varie dimensioni)

Contaminante: flussanti di saldatura, solubili in acqua

Grado di lavaggio: pulito alla vista

Grado d’asciugatura: 100% asciutto all’uscita

Capacità produttiva: 2400 pezzi/h (lavatrice a 4 corsie) e 1200 pezzi/h (lavatrice a 2 corsie)

Processo: lavaggio e asciugatura (per soffiatura, a temperatura ambiente)

Macchina: Aquamaster CB-2400E e Aquamaster CB-1200E (Trasportatori a nastro)

LA SOLUZIONE

La soluzione proposta e installata è costituita da 2 macchine di lavaggio a base acquosa con trasportatori a nastro, uno a 4 corsie (CB-2400E) e l’altro a 2 corsie (CB-1200E), in modo da poter soddisfare in ogni momento la richiesta di volumi produttivi delle coperture di sprinkler.

Le corsie dei trasportatori sono separate da apposite guide, e sono state progettate per ottenere macchine di lavaggio e asciugatura particolarmente compatte, anche se ad alta capacità produttiva. All’interno delle macchine, i dispositivi di tenuta mantengono i componenti più leggeri fermi sul nastro, nella rispettiva corsia di trasporto. I dispositivi di fermo possono essere regolati, per adattarsi alle diverse altezze dei pezzi trattati, e sono di materiale polimerico UHMW (Ultra High Molecular Weight), in modo da evitare di danneggiarne le superfici a contatto (graffi).

Le rampe di lavaggio sono d’acciaio inox, progettate per ottenere la maggiore copertura di spruzzatura e asciugatura. La macchina a 4 corsie è corredata con 3 collettori d’aspirazione dei vapori, quella a 2 corsie da 2 collettori. Per aumentare la durata della soluzione di sgrassaggio entrambe le macchine sono dotate di disoleatori a nastro e sistema di microfiltrazione.

Leave a Reply