La 22esima edizione di LAMIERA, la manifestazione internazionale dedicata alle macchine per la lavorazione e deformazione della lamiera e alle tecnologie ad esse connesse è in programma dal 10 al 13 maggio 2023 a Fieramilano Rho. Dopo l’edizione “inusuale” che si è tenuta nel 2022, a causa dello spostamento di un anno dovuto all’emergenza sanitaria, la manifestazione torna dunque al suo tradizionale posizionamento nel calendario delle manifestazioni internazionali di settore: gli anni dispari.

Promossa da UCIMU-Sistemi per produrre, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, e organizzata da CEU-Centro Esposizioni Ucimu, Lamiera torna al suo pubblico con numerose novità pensate per consolidare il suo ruolo di manifestazione di riferimento per un settore in cui l’Italia esprime performance decisamente eccellenti. Nel 2021, l’Italia è risultata seconda nella classifica mondiale di produzione di comparto registrando un incremento del 18% rispetto al 2020, incremento che ne ha portato il valore a 2,8 miliardi di euro. La precede la Cina (7,7 miliardi) e la segue la Germania (2,3 miliardi). È invece terza nella graduatoria di export con 1,3 miliardi di euro (+14,4%) dopo Germania e Cina (1,4 miliardi) che la precedono di poco. Infine, l’Italia è risultata il secondo più importante mercato di consumo di tecnologie per la lavorazione e deformazione della lamiera con un valore di 1,7 miliardi (+22,7%) dopo la Cina (7,3 miliardi). A sostenere gli investimenti in nuove macchine sono anche i provvedimenti governativi 4.0 attivi, al momento, fino al 2025. Accanto alle macchine, agli impianti e alle attrezzature per la lavorazione e il taglio di lamiere, tubi, profilati, fili, carpenteria metallica, presse, stampi, la manifestazione porrà l’accento su 6 temi tecnologici che hanno un impatto sempre più determinante sul settore.

Fabbrica Futura, dedicata a software e tecnologie per la connettività e la gestione dei dati, all’automazione e ai sistemi digitali e di robotica applicata alla lavorazione della lamiera; Saldatech che offrirà una panoramica dell’ampio e diversificato mondo della saldatura, tra le più importanti tecnologie per la giunzione della lamiera; Fastener Industry che presenterà la proposta di viti, bulloni, sistemi di serraggio e fissaggio; Mondo dei trattamenti termici e di superficie che aggregherà macchine, impianti, accessori e consumabili, dedicati ai trattamenti pre e post-produzione, per materiali ferrosi e non ferrosi, così da garantire una visione completa di questo segmento in continua evoluzione; Metrology & Testing centrata su sistemi, macchine di prova e misura e controllo qualità fondamentali per la produzione di comparto; Blech Italy Service, subfornitura tecnica e servizi all’industria del comparto. Accanto all’esposizione, Lamiera proporrà come è ormai tradizione un fitto programma di incontri di approfondimento culturale e tematico a cura degli organizzatori e degli espositori ospitato all’interno di Lamialamiera, una vera e propria arena allestita all’interno di uno dei padiglioni espositivi così da facilitare la partecipazione libera degli operatori presenti.

La manifestazione si svolgerà in parziale concomitanza con Made in Steel, manifestazione dedicata alla filiera della produzione dell’acciaio, che si svolge nei padiglioni vicini a quelli occupati da Lamiera, favorendo così operatori e giornalisti che, con una sola trasferta, potranno visitare due eventi ben distinti ma complementari.

Informazioni aggiornate su lamiera.net

Lamiera 2023: appuntamento dal 10 al 13 maggio a Fieramilano Rho

ISM – Industrial Short Master: strumento formativo e culturale

Nuove date per il Corso di Ispettori di Rivestimenti protettivi INAC

Expoconstrucción Expodisegno 2023. Bogotà (Colombia), 30 maggio – 4 giugno2023

“Color Weew”, prima italiana nella Reggia di Monza

ANVER AWARD

Ci sono le fiere tradizionali…e poi c’è P&E MILANO COATING DAYS

Proseguono con entusiasmo i preparativi per P&E Milano Coating Days

Leave a Reply