KROMAVIS, AZIENDA ITALIANA SPECIALIZZATA NELLO SVILUPPO DI SISTEMI DI VERNICIATURA, HA INSTALLATO PRESSO L’AZIENDA PAINTING DI LUZZARA, IN PROVINCIA DI REGGIO EMILIA, DUE UNITÀ DI GENERAZIONE DI AZOTO CHE ALIMENTANO LE CABINE DI VERNICIATURA.

Painting è un’azienda della provincia di Reggio Emilia nata dall’esperienza e dal know how ultraventennale di un team affiatato che dal 1985 opera nel campo della verniciatura di materiali plastici, fortemente orientata all’innovazione laddove questa consenta un sensibile miglioramento dei processi, anche in termini di impatto ambientale.

Oggi l’attività principale di Painting è focalizzata sulla verniciatura di componenti plastici destinati a vetture e veicoli industriali, che viene effettuata sia automaticamente su un impianto dinamico, che manualmente su un impianto statico, più flessibile e utilizzato prevalentemente per il rivestimento di pezzi di grandi dimensioni come cofani.

PRIMA E DOPO L’INSTALLAZIONE DELL’AZOTO

Fabio Gandolfini, titolare dell’azienda, racconta come prima dell’installazione del sistema che trasforma l’aria compressa in azoto, i pezzi verniciati (soprattutto i cofani di grandi dimensioni e a effetto specchiato), erano caratterizzati dal difetto comunemente conosciuto come buccia d’arancia, derivato da una scarsa distensione del film applicato. Non solo: le cabine di verniciatura presentavano un eccesso di overspray che andava a inficiare lo stato dei filtri, obbligando a una costante e ravvicinata manutenzione.

L’installazione dei sistemi di generazione di azoto, dapprima una sola unità che alimenta le cabine dell’impianto dinamico e in seguito un’altra che alimenta le cabine dell’impianto statico, hanno decisamente migliorato le problematiche menzionate, consentendo un risparmio di prodotto verniciante di circa il 10%. La maggiore efficienza di trasferimento si traduce infatti in una minor quantità di dispersione di fumo che finisce nei filtri e quindi nell’ambiente, migliorando le prestazioni di verifica dei camini.

IL GENERATORE DI AZOTO NITROWISE E I SUOI VANTAGGI

Nitrowise è un innovativo sistema di verniciatura a spruzzo che sostituisce l’aria compressa con l’azoto prodotto in loco, in grado di migliorare i processi di rivestimento in termini di efficienza di trasferimento con riduzione dell’overspray, riduzione dei prodotti applicati e quindi riduzione delle emissioni di COV.

L’implementazione della tecnologia è discreta e l’installazione rapida: attraverso un collegamento alla linea principale dell’aria compressa, la macchina è pronta per lavorare. Il sistema monitora il processo di verniciatura mediante uno studio del modello di spruzzatura effettuato direttamente in loco da uno strumento e dal relativo software cloud: aiutando a impostare i parametri corretti e rilevando possibili errori nell’applicazione, garantisce meno parti di scarto e più controllo della qualità dell’applicazione. Nitrowise presenta notevoli vantaggi in termini di risparmio di vernici, produttività, qualità e rispetto dell’ambiente. Può essere utilizzato con qualsiasi tipo di vernice e può essere facilmente installato con qualsiasi tipo di sistema di verniciatura a spruzzo esistente.

Grazie alla migliore atomizzazione, l’azoto come fluido vettore consente di verniciare con pressioni di applicazione inferiori (fino al 40%), di ridurre l’overspray in cabina e di ottenere una migliore qualità della finitura. Inoltre, essendo l’azoto un gas anidro, il suo utilizzo permette di eliminare l’umidità superficiale, migliorando l’adesione.

L’azoto, mantenuto a temperatura costante durante tutto l’anno rendendo il processo più stabile, può anche essere ionizzato positivamente o negativamente per migliorare l’efficienza di trasferimento e per ridurre le parti di scarto causate dall’attrazione di particelle, polvere o fibre sulla superficie.

CONCLUSIONI

«La nostra azienda tiene in grande considerazione le tematiche ambientali -spiega Fabio Gandolfini: gli impianti e i prodotti vengono impiegati e gestiti per ottenere il minor impatto possibile sull’ambiente. Per questo negli anni abbiamo sostenuto importanti investimenti per l’abbattimento del particolato e per la riduzione dei consumi energetici. Nitrowise si inserisce in quest’ottica di ottimizzazione dei processi, volta al contempo, a migliorare sempre di più gli aspetti legati all’impatto ambientale».

Nuova vita, anche tecnologica, per l’impregnazione

La verniciatura con azoto migliora i processi di rivestimento di componenti termoplastici per vetture e veicoli industriali

Idrogeno in sostituzione del gas metano per affrontare la crisi energetica

Autoproduzione in loco di azoto: vantaggi tecnologici ed energetici

New Array, nuovo tema della collezione Automotive Color Trends 2022-2023 di BASF

Sistemi di gestione i4.0. Un punto della situazione – p2

Verniciatura di pezzi di SMC e BMC: un’attualizzazione

Robotizzare semplificando

Leave a Reply