Euroimpianti è la conosciuta azienda di progettazione, fabbricazione e installazione di sistemi (macchine e impianti) di verniciatura che ha scelto una strada originale di sviluppo fondata su una filosofia progettuale ben definita e un altro ben definito modello produttivo. In Verniciatura Industriale 635/2021 abbiamo presentato sinteticamente l’una e l’altro. Qui c’interessa vedere come la prima viene declinata nella realtà, con alcuni esempi, e quali vantaggi è capace di trasferire alle aziende manifatturiere che verniciano i propri prodotti o che offrono servizi di verniciatura.

Osvaldo Baruffaldi, fondatore di Euroimpianti, tracciò a suo tempo i confini del lavoro d’ingegnerizzazione dell’ufficio tecnico dell’azienda: integrazione dell’innovazione tecnologica e definizione della sua standardizzazione per offrire ai clienti, focalizzati sulla loro specifica attività manifatturiera, soluzioni complete, pronte per l’uso, semplici da gestire e mantenere in piena efficienza. Gianluca e Massimo Baruffaldi, insieme ai suoi collaboratori ha dato pieno compimento a questo orientamento.

LE SERIE

Un impianto di verniciatura è fatto per risolvere il problema del pretrattamento e finitura di pezzi. Proprio sulla base delle caratteristiche tipiche di quest’ultimi – forma, dimensioni, pesi, materiali, quantità stimate e continuità (o discontinuità) dei programmi produttivi – chi è alla ricerca di una soluzione trova in Euroimpianti differenti proposte ben riconoscibili sotto il profilo dell’architettura impiantistica, le “serie”: Euro 90, EuroCar, Komby, EuroVertical, EuroCompact.

Le “serie” sono una prima concretizzazione dello sforzo di standardizzazione che ha guidato l’azienda nel corso dei 45 anni di vita dell’azienda: dalla parte del cliente permettono di ridurre l’errore della scelta iniziale, e le attività, costose, di aggiustamento progressivo di una scelta sbagliata o non ottimale.

In base alla differente combinazione dei parametri citati, i tecnici-commerciali di Euroimpianti orientano il cliente in questa prima scelta. Tra l’altro, sono in funzione così tanti sistemi Euroimpianti che è semplice effettuare visite per verificare di persona il loro funzionamento, nelle sedi italiane (dove sono tutti in attività) e in diversi altri Paesi, a partire da quelli europei e (nord e sud) americani. Ma linee di verniciatura Euroimpianti si trovano in ogni continente, l’internazionalizzazione è una delle politiche di crescita impostate da Massimo e Gianluca Baruffaldi dal momento in cui ha iniziato a gestire l’azienda.

COMPOSIZIONE DELLE SERIE

Una volta scelta l’architettura, le soluzioni Euroimpianti mostrano diverse opzioni, in funzione dei materiali, delle dimensioni e dei volumi produttivi attesi. Vediamo cosa significa in un caso tipico di produzione metalmeccanica, la serie Euro 90. Euroimpianti offre al decisore una tabella che permette di avvicinarsi il più possibile alle sue esigenze, o lo supporta a definirle nella maniera ottimale.

Ogni differente opzione è stata studiata per essere modulare: se prendiamo come parametro di scelta la dimensione dei pezzi, l’impianto per i pezzi più piccoli lavorerà come l’impianto per i pezzi più grandi, integrerà le stesse tecnologie, richiederà un piano di manutenzione e darà risultati omogenei. Anche in questo caso, è il frutto dello sforzo d’innovazione e della sua standardizzazione: se il mercato mette a disposizione, per esempio, un nuovo ed innovativo componente elettronico o meccanico, viene testato in laboratorio, prima di essere integrato nell’offerta di Euroimpianti.

Dal punto di vista dell’utilizzatore significa, sempre per restare nell’ambito dell’esempio, disporre di tecnologia innovativa indipendentemente dal modello d’impianto scelto ed evitare problemi di reperibilità dei ricambi, indipendentemente dalla sua collocazione geografica. Significa anche avere a disposizione un servizio espresso di consegna dei materiali necessari per la manutenzione ordinaria e straordinaria del proprio impianto. Nelle diverse sedi internazionali di Euroimpianti (Italia, Spagna, Brasile, Stati Uniti e Germania) sono sempre pronti per la spedizione relativi ricambi per tutti i modelli.

MODULARITÀ E FLESSIBILITÀ

La standardizzazione non limita, invece, la flessibilità di progetto: ogni fase, modulare, può infatti essere organizzata in funzione degli spazi disponibili e del lay-out generale della fabbrica del cliente.

Infine, standardizzazione e modularità hanno un ulteriore vantaggio lato cliente: gli elementi costruttivi sono prodotti con sistemi ad alta automazione e prefabbricati (si veda il video della pannellatrice installata nella seconda recente sede produttiva dell’azienda).

Un fattore che consente la minimizzazione delle non conformità, la rapidità di montaggio in loco e una significativa e conosciuta competitività dell’offerta, basata sulla filosofia progettuale e costruttiva e non sulla scelta di ridurre il valore dei contenuti tecnologici. Pareti e strutture sono ottenute, con macchine utensili di ultima generazione, gestite a partire dai disegni tecnici sviluppati dall’ufficio tecnico, processati dalle stesse macchine per ottimizzare consumi di materiali, tempi di produzione e logistica (invii e montaggi).

Innovazione negli impianti di verniciatura di pezzi plastici: dalla linea in continuo al sistema a moduli

P&E Vigo Coating Days, un momento cruciale di confronto e dibattito

Formazione di ispettori di collaudo qualitativo di cicli protettivi

L’aggiornamento tecnologico nel settore della verniciatura anticorrosiva

Cosa sono i Coating Days

Sostenibilità, innovazione, networking a Milano il 26 e 27 ottobre

Seconda edizione del concorso fotografico ANVER Award

Da Laminazione Sottile e Guido Moschini Academy un riconoscimento per Danilo O. Malavolti

P&E Bilbao Coating Days 2021

Caserta Coating Days

Il Sottomarino S506 Enrico Toti pronto per un nuovo intervento di manutenzione

Nanotecnologie 2020

P&E Milano Coating Days al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci

Webinar 26 marzo – Prove accelerate di resistenza alla corrosione

Nanotecnologie 2020 – Online webinar 3 dicembre!

Master sul trattamento delle superfici al Politecnico di Milano

Sverniciatura in linea di attrezzature e manufatti

I webinar dell’Anver

La gestione degli articoli secondo il Regolamento REACH e il nuovo Database SCIP

La cultura del colore

Milesi per Mt Everest Fashion Runway

Progetto Inbuyer

Tavola Rotonda – Gis

Nanotecnologie 2019

A Piacenza la 7° edizione delle Giornate Italiane del Sollevamento

Polveri EcoCoating 2020

Progetto Fuoco, 19-22 febbraio 2020

Innover 2019 Bari

GIS – Giornate Italiane del Sollevamento di Piacenza

Corso di formazione

Finiture Green Experience 2020 – colors in the air

Fuorisalone 2019, Navigli Colors

5 MOTIVI PER ISCRIVERSI AL CORSO DI FORMAZIONE PER ISPETTORI RINA

ECOCOATECH 2019 – I 5 BUONI MOTIVI PER NON MANCARE

wood coating

NEXT WOOD: nuove frontiere tecnologiche nella VERNICIATURA E FINITURA DEL LEGNO

Festa della verniciatura italiana al Museo della scienza e della tecnologia di Milano

Festa della verniciatura italiana al Museo della scienza e della tecnologia di Milano

festa della verniciatura

Come è andata la festa della verniciatura?

Lamiera 2019: Ecocoatech, fiera di riferimento italiana per la verniciatura

seminario tecnico scientifico

PoliEFUN: il seminario “Trends in wood coating”

Festeggiare i primi 50 anni con uno sguardo al futuro!

sostenibilità

FINITURE GREEN

Le finiture sostenibili si presentano alla Milan Design Week.

Paintexpo

Un rinnovato successo per la settima edizione

Una passeggiata green

nel cuore di Milano

Leave a Reply