15

Il processo di pretrattamento nanotecnologico odierno può presentare alle aziende che lo utilizzano una vera e propria fase di economia circolare e di massima operazione ambientalmente protetta.

Esse infatti possono utilizzare la soluzione dello sgrassante nanotecnologico, che non viene più smaltito perché non si satura mai con gli oli rimossi, così come l’acqua di risciacquo che viene completamente riutilizzata.

Inoltre, non si creano più fanghi dopo la conversione chimica con il risciacquo tradizionale, perché i prodotti nanotecnologici vengono applicati per nebulizzazione e non più con la classica spruzzatura, che filmano integralmente, non necessitando più di filtri.

Non ci sono più smaltimenti, nessuna spesa e massima protezione ambientale.

Nel caso dello sgrassante nanotecnologico, in formulazione non sono presenti tensioattivi che emulsionano gli oli rimossi, inquinando la soluzione fino alla sua saturazione (dopodiché essa non è più attiva e deve essere smaltita), ma sono presenti invece prodotti carbossilati attivi, che rimuovono gli oli elettrostaticamente, sostituendosi ad essi e lasciando uno spessore minimale nanometrico.

Gli oli, per differenza di peso specifico con l’acqua dello sgrassante, galleggiano immediatamente in superficie, così da essere facilmente rimossi dalla vasca di contenimento con uno stramazzo e altri metodi di rimozione.

Nel caso del convertitore chimico della superficie di metallo, grazie al prodotto nanotecnologico, il processo di applicazione nebulizzata è l’ideale sia per non creare reazioni chimiche incomplete che vanno risciacquate creando i nocivi fanghi da smaltire, sia per deporre sulla superficie metallica un film sempre qualitativamente costante e ineccepibile.

In conclusione una volta risolto positivamente il problema applicativo delle nanotecnologie di pretrattamento con il metodo della nebulizzazione, ogni azienda specializzata si sta dedicando a nuove ricerche che trovino soluzioni filmanti di sempre maggiore qualità anticorrosiva.

Le strade seguite attualmente sono due. La prima comprende l’utilizzo di sostanze completamente organiche, senza alcun metallo, capaci di impedire per barriera la movimentazione elettronica degli ioni metallici. Gli ioni ferrosi sciolti, trascinati dagli elettroni, vengono bloccati all’anodo della cella galvanica di corrosione e non c’è più reazione chimica con gli ossidrili creati al catodo dalla riduzione di acqua e aria assorbite attraverso il film di vernice.

La seconda consiste invece nell’utilizzo di nanotubi di carbonio o di grafene, allo scopo di impedire la penetrazione di acqua e aria attraverso la pellicola di vernice, per non creare le reazioni suddette.

Le prove già presentate sono di notevole risultato qualitativo, perché raddoppiano la resistenza alla corrosione della verniciatura successivamente applicata.

Ridurre a zero l’utilizzo dell’acqua di risciacquo e di conversione chimica dei pezzi per far fronte alla crisi idrica

Industrializzazione e miglioramento delle nanotecnologie di pretrattamento metallico

Il punto sulle attuali tecnologie di pretrattamento metallico nanotecnologico alla verniciatura

Nascita ed evoluzione delle nanotecnologie di pretrattamento metallico alla verniciatura

Miglioramenti anticorrosivi delle nanotecnologie di pretrattamento metallico alla verniciatura

Innovativa tecnologia di trattamento nanotecnologico delle acque reflue di lavaggio industriale

Ambiti di sviluppo delle nanotecnologie

Il processo di pretrattamento nanotecnologico come fase di economia circolare

Un salto di qualità anticorrosiva nel pretrattamento nanotecnologico di conversione manufatti metallici

Recenti sviluppi nelle nanotecnologie di pretrattamento

Sgrassante nanotecnologico in sostituzione di quello alcalino o acido

Pretrattamento di conversione nanotecnologica alla verniciatura applicato con la tecnica della nebulizzazione

Un salto di qualità anticorrosiva nel pretrattamento nanotecnologico di conversione sui manufatti metallici

Nanotecnologie di pretrattamento

Nanotecnologie MDI: pretrattamento metallico monostadio alla verniciatura

Situazione attuale delle nanotecnologie di pretrattamento metallico alla verniciatura

Gli sgrassanti nanotecnologici

Sviluppo qualitativo dei tradizionali prodotti chimici di pretrattamento metallico nanotecnologico

Le nanotecnologie nella verniciatura

Evoluzioni delle nanotecnologie di pretrattamento delle superfici metalliche: uso di composti organici di silicio e fosforo

Prodotti nanometrici nelle vernici e nella verniciatura

Gli inizi

Leave a Reply