VI – Cerchiamo di fare luce sulla storia di questa azienda, testimone di una tradizione ancora molto sentita ma che ha saggiamente saputo seguire le tendenze, aprendosi a nuovi mercati e differenziando la sua proposta.

MC – In origine la nostra produzione era focalizzata per lo più su vernici per cartoline, impregnanti per legno e rivestimenti per occhialeria e materie plastiche. Circa vent’anni fa ha cominciato a crescere l’esigenza di diversificazione e quindi di ampliamento dell’offerta in ottica industriale e di rivendita.

Con queste premesse, nel 2004 abbiamo avviato un progetto mirato da una parte a espandere la rete vendita su territorio italiano (ma anche estero: prevalentemente Francia, Spagna, Germania, Polonia, Turchia), dall’altra ad aprirci le porte del settore industriale e della carrozzeria.

Nello specifico abbiamo puntato molto su un’espansione che si appoggiasse alla rivendita, ritenendola un’ottima opportunità per avere una presenza capillare in un territorio esteso.

VI – Qual è il vostro punto di forza quando vi proponete a un nuovo rivenditore?

MC – Sicuramente la tintometria: è un know-how su cui puntiamo molto e su cui i nostri laboratori di ricerca e sviluppo sono molto concentrati, con l’obiettivo di offrire un servizio impeccabile che non teme, ad oggi, la concorrenza.
Con il nostro sistema tintometrico Colortech offriamo tre diverse soluzioni:

  • sistema tintometrico polivalente industriale a solvente
  • sistema tintometrico polivalente industriale all’acqua
  • sistema tintometrico industriale epossidico

Tutti i sistemi sono nati per soddisfare le richieste dei rivenditori che devono poter fornire lotti di diversi tagli alle verniciature conto terzi, alle carrozzerie industriali e alle piccole e medie industrie in genere.

In particolare con il nostro sistema tintometrico polivalente industriale a solvente, unico nel mercato, si possono produrre tinte pastello, metallizzate, perlate, fluorescenti, effetti galvanici che, abbinati ad una ampia gamma di oltre 40 convertitori, permettono di realizzare finiture ad effetto sia su plastiche, metallo, leghe e vetro.

Puntiamo molto anche sulla colorimetria personalizzata, con cui abbiamo realizzato progetti importanti per grandi aziende e questo è un servizio che ci differenzia, un valore aggiunto.
La rivendita specializzata negli anni è diventata un perno fondamentale e focale per le verniciature e le industrie.
I vantaggi di essere serviti da un rivenditore sono molteplici: rapidità di servizio, capillarità, supporto tecnico.

Un messaggio difficile da trasmettere ma, una volta acquisito, sicuramente un punto a favore.

VI – Cosa intendete, nello specifico, quando parlate di differenziazione oggi e in ottica futura?

MC – Per noi differenziazione ha molteplici significati, innanzitutto essere presenti in vari settori. Oggi, per via delle dinamiche del mercato, soprattutto per l’esigenza di estrema personalizzazione degli utilizzatori, occorre flessibilità e specializzazione su molteplici fronti. È per questo che oggi, dopo anni di attività, siamo riconosciuti come azienda la cui offerta spazia da prodotti per l’occhialeria – dove siamo leader di mercato -, per la cosmetica – dove possiamo offrire un’ampia gamma di effetti visivi e tattili con cicli tradizionali, all’acqua o UV -, per l’industria e per la carrozzeria.

Le vernici industriali rispondono ai più svariati capitolati nei settori della cosmetica e dell’occhialeria, dell’automotive, ACE, complementi d’arredo, illuminotecnica, accessori moda, attrezzature sportive, elettrodomestici e molto altro. Ma differenziazione per noi vuol dire anche capacità di distinguersi dalle grosse aziende favorendo lo scambio tra i tecnici dei vari settori che, confrontandosi e condividendo un solido know-how, sono in grado di rispondere tempestivamente alle diverse esigenze e/o risolvere problematiche su vari fronti. Il nostro obiettivo, oggi, è sicuramente proseguire su questo percorso che per noi è vincente, puntando tutto sulla tecnologia, aggiornandola ed evolvendola per riuscire sempre a soddisfare le richieste dei nostri clienti.

VI – Quali sono, ad oggi, le richieste principali dei clienti in termini di soluzioni o alternative a tecnologie già conosciute?

MC – La richiesta maggiore, attualmente, riguarda senza dubbio i prodotti alternativi alla galvanica, che sono in crescita esponenziale e vengono perfino utilizzati su superfici in legno. I nostri laboratori puntano molto sul continuo sviluppo di questa tecnologia, garantendo un miglioramento delle prestazioni, assicurando così al cliente un risparmio di costi non indifferente.

Di pari passo è cresciuta molto la richiesta di prodotti per PVD e sputtering per applicazione su plastica e vetro, sia nel settore della cosmetica che in quello del beverage e in altri settori. Abbiamo, a tal proposito, sviluppato un’ampia gamma di prodotti ad essiccazione forzata e UV che si è distinta nel mercato nel corso dell’ultimo decennio.

Crediamo moltissimo nelle persone, ritenendole il vero potenziale della nostra azienda. Oggi, come prima, continuiamo a puntare su questo valore, decisivo per la crescita aziendale.

Leave a Reply

*