Da tempo ormai si utilizza l’idrogetto per preparare le superfici alla verniciatura di manutenzione di strutture metalliche, in generale con apparecchiature che utilizzano 40 e più litri ogni ora di acqua, allagando però tutta l’area sottostante.

Grazie alle continue ricerche di Gerardo Lamesta della società NTA di Caselle Torinese, che poi sono state industrializzate, è nato il processo “idrogetto mini”, che utilizza solo 2-4 kg/ora di acqua, che evapora istantaneamente durante l’applicazione a 1.250 bar di pressione (può operare anche fino a 2.500 bar senza creare difficoltà all’operatore), e senza bagnare la zona circostante.

Come è successo sulle superfici lapidee e di calcestruzzo dei Murazzi lungo il Po a Torino; come è successo ultimamente sul sommergibile Toti, esposto al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano.

In conclusione l’applicazione del sistema idrodinamico della NTA nelle operazioni di preparazione alla verniciatura manutentiva dei supporti di acciaio e di metalli non ferrosi – oltre di quelli lapidei, di calcestruzzo e di cemento armato – permette di ottenere operazioni pulite senza creare disturbo alle zone circostanti né formare grandi volumi di sottoprodotti da smaltire.

Impianti “a moduli” di verniciatura manufatti plastici, una alternativa vantaggiosa all’impiantistica in linea

Ciclo polvere su polvere: benefici economici, ambientali e qualitativi

Campana rotante elettrostatica per l’applicazione di smalti all’acqua senza più isolamento elettrico del circuito di spruzzatura

Studio e sviluppo del processo produttivo di laminati in lega 5056 per pannelli honeycomb in applicazioni aerospaziali

Robotizzazione del preritocco di finitura di pezzi metallici in una verniciatura conto terzi

Vantaggi e inconvenienti della sostituzione del gas metano e del gasolio con pellet cellulosici

Campana rotante per spruzzatura smalti all’acqua senza più isolamento elettrico

Alla ricerca di una ecologia integrale nella verniciatura industriale

Sviluppi operativi e qualitativi possibili nell’anticorrosione in Italia

Perchè usare polveri termoplastiche nell’anticorrosione di opere civili e industriali

Innovativi impianti per la verniciatura anticorrosiva di strutture metalliche

Life Cycle Assessment (LCA) di un infisso in alluminio con decorazione effetto legno

Leave a Reply