Il prodotto applicato a 100 nanometri di spessore, dopo asciugatura e rivestimento con uno strato di polvere poliestere, resiste alla corrosione (dopo prove in nebbia salina) oltre le 800 ore – con 1 mm di ossidazione all’intaglio -rispetto alle precedenti 500 ore, risultato oggi accettato completamente da tutta l’industria metalmeccanica, compresa quella automobilistica.
L’applicazione sempre eseguita con il metodo della nebulizzazione dopo sgrassaggio, permette un’operazione completamente sostenibile dal punto di vista ambientale, perché non crea fanghi di risulta né necessita di acque di risciacquo. Maggiori dettagli operativi e qualitativi saranno presentati prossimamente.

Leave a Reply

*