Il prodotto, brevettato internazionalmente da Unisalento, ha già salvato dal degrado molti monumenti in pietra leccese, con il quale è rivestito ad esempio il Duomo della stessa città pugliese, una pietra calcarea molto porosa. Grazie infatti alla durezza superficiale, idrofobicità, resistenza alla luce, ha una durata notevolmente superiore ad altri prodotti vernicianti.
Lo dimostrano concretamente le immagini che illustrano un “prima” e “dopo” i lavori di una facciata nel centro storico di Lecce.

É un altro successo della ricerca universitaria italiana di ingegneria dei materiali e dei trattamenti delle superfici; successo che per ora non ha uguali a livello internazionale.

Leave a Reply