Ucimu-Sistemi per Produrre annuncia il via all’accordo con Icim, ente privato di certificazione di terza parte che, a partire dallo scorso mese d’ottobre, qualifica i corsi di formazione erogati da Probest (è la società di servizi di Ucimu) e la certificazione delle competenze delle figure professionali.

L’accordo – si legge in un comunicato stampa – rispecchia l’esigenza espressa da Ucimu di definire competenze professionali per gli addetti alle attività inerenti il mercato di riferimento dell’associazione.
La certificazione delle figure professionali sarà dunque effettuata da Icim in piena indipendenza, imparzialità e terzietà, e riguarderà varie figure quali tornitori, fresatori, manutentori, imbragatori, assemblatori, programmatori, disegnatori, addetti alla movimentazione e operatori macchine.

Per ognuno dei candidati, Icim predisporrà un esame composto da teoria, pratica e un colloquio finale, che sarà valutato secondo i criteri e i requisiti previsti dallo specifico schema di certificazione. Gli esaminati risultati idonei riceveranno da Icim un certificato di figura professionale valido 5 anni (soggetto a mantenimento annuale) e verranno inseriti in un apposito registro, consultabile sul sito www.icim.it.

Per quanto concerne la qualifica dei corsi erogati da Probest, Icim ne verificherà e validerà il contenuto, le competenze dei docenti e la replicabilità nelle diverse strutture (anch’esse oggetto di qualifica da parte dell’ente privato di certificazione), sempre in accordo ai requisiti previsti dallo specifico schema di certificazione.

I corsi, così come i criteri degli esami di certificazione, saranno oggetto di verifica periodica e modificati in caso di aggiornamenti o variazioni di legge, ad esempio nel caso di pubblicazione di una specifica norma Uni.