Nei primi anni 60 la Ravarini Castoldi (di Cesano Boscone), ha iniziato, prima in Italia, la fabbricazione di apparecchiature per la spruzzatura elettrostatica di vernici liquide, sotto il marchio Elettrospray, con un vasto programma di pistole adatte alle più svariate richieste del mercato, nei settori della metalmeccanica, del legno, dei plastici. L’esperienza nel settore della verniciatura industriale – e in altri campi, come quello della oliatura elettrostatica di nastri metallici nell’industria siderurgica e dell’alluminio, dove è leader mondiale – ha permesso di progettare apparecchiature elettrostatiche di elevata qualità, con una alta efficienza applicativa anche nella spruzzatura di vernici all’acqua molto conduttive, unica in Italia.

Non solo: nella verniciatura di manufatti plastici anche senza la presenza di fondi conduttivi, l’apparecchiatura permette l’applicazione elettrostatica diretta, data la estrema sensibilità delle pistole manuali o automatiche verso il film di vernice all’acqua.

Un notevole successo tecnico di Luigi Ravarini, il leader storico della finitura elettrostatica italiana.

HydroDyn®:

in versione gruppo carrellato, con pompa airless rapporto 25:1 e filtro speciale. Praticità e sicurezza nella verniciatura di superfici grandi, medie e piccole

Un gruppo d’alimentazione ad alta pressione (in versione a freddo o a caldo. Quest’ultima esalta le caratteristiche d’efficienza ed economia dell’apparecchiatura) spinge la vernice attraverso speciali ugelli, producendo un getto di vernice finemente atomizzata a bassa velocità, che l’intensa carica elettrica attrae sulla superficie dell’oggetto da verniciare, con sorprendente effetto avvolgente e ridottissima dispersione.

L’apparecchiatura permette di conseguire un triplice risparmio:

  • di vernice: fino al 70% rispetto alla spruzzatura normale e fino al 35% il rispetto alla spruzzatura airless.
  • di manodopera: la velocità di lavoro è sensazionale e non trova riscontro in apparecchiature manuali di altro tipo.
  • di energia: assorbe circa un quarto della potenza di una pistola convenzionale a pari erogazione di vernice.

La pistola e l’apparato associato sono costruiti e certificati secondo le Norme CEI EN 60079-0:2006 ; CEI EN 50050:2007; UNI EN 1127-1:2007. Nell’industria del legno trova speciale applicazione nella verniciatura di sedie, articoli torniti e profilati in genere.

Pneumodyn® W:

Rende pratico ed economico l’uso delle moderne vernici all’acqua. Frutto di oltre vent’anni di esperienza nell’applicazione elettrostatica degli idrosolubili, riduce al minimo l’impatto ambientale.

Unisce la versatilità di una comune pistola a spruzzo ai grandi e ben noti vantaggi propri delle apparecchiature elettrostatiche: il prodotto verniciante viene fatto affluire a bassa pressione all’ugello della pistola per essere qui atomizzato dall’aria compressa, caricato di elettricità e proiettato a rosa o a ventaglio. Sotto l’effetto risultante della spinta pneumatica e dell’attrazione elettrostatica, le minutissime gocce di vernice si depositano sul pezzo da verniciare con sorprendente effetto avvolgente e con ridottissima dispersione. Nella verniciatura dei più svariati articoli di legno (e metallo), l’apparecchiatura consente di ottenere un triplice risparmio:

  • di vernice: rese doppie in confronto alla spruzzatura convenzionale, grazie alla ridottissima dispersione.
  • di manodopera: tempi di lavorazione ridotti alla metà, grazie all’effetto avvolgente ed alla resa elevata.
  • di energia: il calcolo energetico dimostra che una PNEUMODYN assorbe metà della potenza di una pistola convenzionale a pari erogazione di vernice.

La modesta dispersione di vernice riduce poi drasticamente i tempi di pulizia della cabina di verniciatura.

Settori tipici di impiego nel campo legno sono la verniciatura di mobili, letti e sedie, articoli torniti, bastoni e profili in genere, pannelli.

Gruppo 2K:

per la miscelazione e alimentazione di unità elettrostatiche automatiche con prodotti bicomponenti all’acqua.

Turbodyn® 50 K:

è un’unità atomizzatrice elettrostatica a campana rotante ad alta velocità, concepita in funzione delle esigenze delle più moderne tecniche della verniciatura in grande serie. Il comando a turbina garantisce all’unità una grande rapidità di risposta ed un modesto consumo di aria compressa.

Può essere impiegata a velocità di rotazione compresa fra 5.000 e 50.000 giri/min. Il dispositivo elettronico di regolazione automatica permette di mantenere la velocità di rotazione costante entro una tolleranza del +/- 2% in qualsiasi condizione di lavoro. La costruzione è compatta, tutte le parti sono facilmente accessibili; la manutenzione è oltremodo semplificata. La turbina e i suoi cuscinetti sono protetti dall’ingresso accidentale di vernice o solvente da un labirinto e da una pressurizzazione permanente dell’intero alloggiamento.

Per il cambio di colore rapido la testa dell’unità è provvista di tre valvole a comando pneumatico integrate. Sono così ridotti al minimo i condotti tra la valvola vernice e la campana, tra la valvola vernice e la valvola di ricircolazione e tra la valvola del diluente di lavaggio e la campana. Si riducono così al minimo sia il tempo di cambio colore che il consumo di diluente.

ULTIMI ARTICOLI


Recenti sviluppi nelle nanotecnologie di pretrattamento

Recenti sviluppi nelle nanotecnologie di pretrattamento

Rivestimenti organici di elevata qualità per calcestruzzo, cemento armato e altri materiali cementizi con vernici ultraviolette

Rivestimenti organici di elevata qualità per calcestruzzo, cemento armato e altri materiali cementizi con vernici ultraviolette

Verniciatura Industriale 638

Verniciatura Industriale 638

Azoto per eliminare l’acqua rimasta nel film dopo spruzzatura di vernici idrosolubili in ambiente di elevata umidità

Azoto per eliminare l’acqua rimasta nel film dopo spruzzatura di vernici idrosolubili in ambiente di elevata umidità