Bullcrem Lack grazie alla sua forza e esperienza pluri ventennale sta puntando verso le realtà ecosostenibili. La sua nuova visione, è quella della produzione di vernici in polvere nata con un occhio di riguardo verso l’ambiente. Sono in sviluppo infatti dei progetti che consentiranno, dal punto di vista organizzativo, un risparmio del 20% sugli attuali consumi e la relativa emissione di CO2 tramite sistemi fotovoltaici, impianti di aspirazione e impianti di raffreddamento con acqua di pozzo.

Dal punto di vista della formulazione dei prodotti, il laboratorio R&D è alla ricerca di materie prime non classificate e/o senza frasi di rischio; il primo progetto ecosostenibile è il primer zincfree che ha conseguito ottimi risultati nel test di nebbia salina secondo ISO 9227 di 2000 ore. Il secondo progetto ecosostenibile è il poliestere 5 gloss one-shot, non classificato e senza fasi di rischio.

Presentarsi al mercato con prodotti che rispondono ad una precisa filosofia produttiva e organizzativa ha la necessità di essere raccontato e presentato: per questo motivo l’azienda ha pubblicato un House Organ dal titolo “Il valore del colore” che vuole essere uno strumento per presentare ai propri clienti i motivi e le intenzioni che spingono Bullcrem Lack a proporre nuove soluzioni di prodotto e innovativi sistemi produttivi.

Condizionamento aria: soluzioni ad alta efficienza per la verniciatura

Ritorno a scuola

Inaugurazione del laboratorio applicativo Kromavis

Un gruppo di 10 aziende superspecializzate nei trattamenti delle superfici

Impianti e macchine per l’industria siderurgica

Nuova organizzazione per Omeco

MaterialScan: aumentano i servizi di prove per il controllo qualità e di analisi dei difetti

Lo stabilimento AkzoNobel a Como aumenta la capacità produttiva

0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti