Si è celebrato lo scorso 17 maggio nella sala Auditorium di Fabrica – il laboratorio creativo del gruppo Benetton a Catena di Villorba, in provincia di Treviso – il primo appuntamento 2024 dei P&E Express, seminari sull’innovazione tecnologica e la sostenibilità nel campo dei trattamenti di superficie, organizzati da La Rivista del Colore in collaborazione con Anver (Associazione della Verniciatura Industriale).
Iniziativa di preparazione ai P&E Milano Coating Days 2024 (ottobre 2024), l’evento che si celebra nel padiglione aeronavale del Museo della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, i P&E Express nascono dalla volontà di rendere itinerante, e condensato in un’unica giornata, un formato che si sta consolidando sempre di più: seminari ad alto contenuto con testimonianze dirette sull’utilizzo di prodotti e tecnologie e momenti di condivisione in luoghi suggestivi.

Di cosa si è discusso?
Di digitalizzazione e risparmio energetico, in conformità a criteri i4.0 e t5.0, due iniziative governative che prevedono un credito d’imposta per le aziende che, secondo determinati criteri, intraprendono un processo di transizione dei processi e dell’impresa, utilizzando avanzati sistemi d’automazione robotizzata, interconnessione digitale dei processi ai fini dell’efficientamento dell’intera gestione aziendale e riducendo i consumi energetici specifici o complessivi.
In quest’ottica sono stati rappresentativi gli interventi di:

  • Carlo de Alessandri di Chemtec, che ha parlato di vantaggi nell’utilizzo di nanotecnologie nel pretrattamento delle superfici in sostituzione ai tradizionali processi energivori e di soluzioni per il trattamento delle acque chiare e reflue
  • Nicolò Trevisan dell’azienda Metalplast, che ha offerto una testimonianza diretta sull’utilizzo della nanotecnologia di pretrattamento (Pronortec) di Chemtec
  • Silvia Pegoraro dell’azienda di verniciatura conto terzi a liquido 3P Verniciature, che ha testimoniato vantaggi (e criticità) nell’utilizzo delle vernici all’acqua
  • Giulio Baraldi di Allnex, che ha declinato il tema della sostenibilità a partire dalla formulazione e produzione di resine per prodotti vernicianti in polvere
  • Ester Falletta, direttrice del Consorzio Physis, che ha citato alcuni criteri del green deal applicati alla filiera dell’accessorio moda
  • Fulvio Truant di Noxorsokem, che ha esposto la sfida sostenibile dell’azienda relativamente alla produzione di tecnologie e impianti per il trattamento delle acque e per le operazioni di sverniciatura
  • Marco Spada di Wagner, che ha illustrato i vantaggi nell’utilizzo del centro di verniciatura IPS, un sistema d’alimentazione polvere e cambio colore rapido, completamente automatizzato
  • Filippo Maitan di Euromask, che ha parlato di minimizzazione degli sprechi e aumento della produttività attraverso l’uso di soluzioni di mascheratura sviluppate su misura
  • Armando Giudici di 3Dex, spin off di Euromask, che ha introdotto il tema della stampa 3D di prototipi in silicone stabilizzato, per usi anche in campo sanitario e alimentare
  • Simone Mori di Wagner, che ha introdotto la tecnologia brevettata AIS per il dosaggio a iniezione ad alta precisione per le vernici liquide
  • Salvatore Pisani di Cromatica, divisione di Marcegaglia Steel, che ha illustrato le innumerevoli possibilità di personalizzazione attraverso la stampa digitale di coil nei processi di coil coating
  • Simone Riva, CMF designer, che ha parlato di progettazione degli spazi coniugando estetica, funzionalità e durata con un approccio sostenibile.

La giornata, inframezzata da momenti conviviali, si è conclusa con una piacevole visita a Fabrica, uno spazio di architettura magica fondato nel 1994 da Luciano Benetton e Oliviero Toscani e restaurato e ampliato da Tadao Ando, oggi centro di ricerca sulla comunicazione.

Di ispirazione rinascimentale e con un approccio che si basa sull’imparare facendo, Fabrica accoglie giovani talenti creativi under 25 che sperimentano la comunicazione contemporanea attraverso una costante contaminazione tra diverse discipline quali fotografia, video, grafica, design, musica e digital.
Fabrica organizza inoltre un programma di workshop, conferenze ed esperienze dove il mondo dell’arte, della cultura e della ricerca si confrontano elaborando nuove idee.
Di notevole impatto la biblioteca di Fabrica, caratterizzata da un’architettura unica (una scalinata a spirale che scende nel terreno ed è illuminata dall’alto) e da una collezione di 8000 volumi su arte, definita da AD France una delle più belle al mondo.
Le aziende sponsor che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento – Wagner, Chemtec, Euromask-3Dex, Noxorsokem, Consorzio Physis, 3P Verniciature e Cromatica Marcegaglia – saranno presenti ai P&E Milano Coating Days di Milano, il 23 e 24 ottobre prossimi, per proseguire l’approfondimento dei temi trattati .

L’appuntamento coi P&E Express è invece previsto nel primo semestre 2025, nelle zone industrializzate del centro e del sud Italia.

Ti potrebbero interessare...
Facci sapere cosa ne pensi...
0 0 voti
Quanto ti è piaciuto l'articolo?
Attiva le notifiche ai commenti
Invia una mail quando ci sono nuovi commenti

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti